.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

martedì 24 dicembre 2013

ammazzainverno a Cureggio


Domenica 22 dicembre.

Alle 22.30 in collegamento facebook messenger io e Ale Lacqua decidiamo di correre a Cureggio la tappa del circuito ammazzainverno. Al mattino ore 8.15 passa a prendermi e ci dirigiamo nel paese appena a sud di Borgomanero. Nutrita la rappresentaza dei podisti anche dal vicino varesotto.538 al via .
Facciamo un leggero riscaldamento con Paolo Giromini e poi ci mettiamo sotto il gonfiabile della partenza.
Il giro sara' un misto tra asfalto e strade di campagna.


Puntuale alle 9.30 la partenza. Veloce giro del paese in direzione nord tra le squadrate vie su asfalto prima di lasciare le ultime case e dirigerci verso la campagna . Poco prima scatta il primo dei 6 km (3'48") . Eccoci nella campagna umida tra stradine rese viscide dalla pioggia , si evitano alcune buche fangose e si cerca di non volare. Io , per la verita' , non ho avuto nessun problema di appoggio, le caviglie han lavorato bene .
Nel tratto misto si sfogano i ragazzi e allungano gli amici con cui di solito divido le attuali posizioni. rientro in paese per pochi metri e si riesce su una strada sterrata dove scatta il km 2 (3'49") . Qua vedo un bel gruppetto di una decina di podisti , provo allora a riprenderli proprio tra il secondo e terzo forse il km piu' complicato ma non per me oggi difatti con una leggera progressione mi accodo.. scatta il terzo sempre su sterrato a 3'41".. Il gruppo si sfalda leggermente, qualcuno accusa un po'di fatica. Io risalgo un poco , quando usciamo dallo sterrato e riprendiamo l'asfalto scatta il km 4 in 3'47". Aggancio i soci di riferimento Vincenzo lo vedo piu' pimpante e mi affianco a lui rientriamo su asfalto verso Cureggio, provo a vedere cosa riesco a fare e  poco dopo il quinto (3'48") approfittando di un ultimo tratto sterrato con pozze provo a fare l'andatura e ad allungare le gambe. Vado bene e mi porto al'uscita su asfalto ad avere qualche decina di metri di vantaggio. Allungo su asfalto e vado a terminare esattamente al km 6 sotto il gonfiabile dell'arrivo (3'45") . 18 esimo su 538 partenti. non male .. :) Decimo il socio Ale Lacqua sempre meglio.
time 22'40" i 6km media 3'47"/km che su questo terreno non e' malaccio..

una smorfia aliena.. :)

Vince Marco Gattoni su Matteo Borgnolo.. sommate la loro eta' non fan la mia.. :)) terzo l'amico Beppe Bollini , quarto Carlo Carlini quinto Marco Caligari settimo Paolo Giromini ottavo Rocco Macellaro nono Simone Prina decimo appunto Ale Lacqua tredicesimo Munerato quattordicesimo Perinato andrea quindicesimo Vacchini diciottesimo il Pimpe :)
Femminile: Cristina Clerici,su Elena Platini, Chiara Schiavon , Loulou Fumagalli e Monica Bottinelli.

QUA LE FOTO DI DARIO ANTONINI

dal blog di BEPPE BOLLINI

Prossimo appuntamento a Casale Corte cerro il 29 dicembre ore 9.30 il via

Buon NATALE a tutti voi !

PIMPE

venerdì 20 dicembre 2013

Due o tre cosine veloci...


Allora la prima e' che ho comunicato alla mia societa' (ASD GRAVELLONA VCO)  l'intenzione di non rinnovare con loro , non per dissapori o altro ma perche' sono alla ricerca di nuovi stimoli e strade per far bene nei prossimi anni.
Sto ancora cercando di accasarmi , vediamo dove trovero' quello che cerco.



In queste settimane poche gare ma molto allenamento , soprattutto son tornato dopo un anno e mezzo a fare qualita' come piace a me .. La risposta l'ho avuta lato resa dove ho notato un veloce recupero anche dai carichi piu' elevati e una perdita di peso ,59.2 kg  l'altro ieri...
Per ora si tratta di preparazione invernale , vediamo in seguito di individuare un obiettivo per la primavera.
Non mi spiacerebbe qualcosa in pista oltre a una mezza maratona buttata li ...


Approfitto per farvi gli auguri di buone feste ed abbiate un occhio in piu' di riguardo per chi non e' magari fortunato , anche solo il vostro vicino di casa ; in momenti come questi serve .

ciao
Pimpe

lunedì 9 dicembre 2013

Agrano , sole foglie sentieri e pensieri..


Agrano di Omegna ci accoglie col sole , arrivo presto complice un impegno saltato e trovo subito gli amici Matteo Raimondi in primis, sapro' dopo dal suo blog con una promessa da mantenere ..
Altri piano piano arrivano , e' una festa in questa bella gara con un percorso non lungo (7,380 al garmin) ma impegnativo. Un bel raduno alieno oggi . Andiamo a scaldarci io e Alessandro , capisco subito che non ho molta benzina per la verita' un po' di gambe molli ma comunque oggi l'importante era esser presenti .103 i partenti.

Decido di correre coi calzoni corti , infatti solo nei tratti in ombra si avverte ancora il freddo pungente della stagione che tra sentieri mulattiere e foglie detta il suo tempo. Ci spostiamo dal circolo ,punto del ritrovo ,verso il paese . E' quasi una partenza in movimento , via verso le strette e fredde viuzze che ci portano ad uscire verso la frazione Pescone ; tutto il primo pezzo lo passo a chiaccherare di allenamenti e prove ,l a strada sale leggermente ma non e' faticosa infatti il gruppone si defila presto. Il primo km passa in 4'14". Poi scendiamo su un tratto asfaltato verso Pescone salitella e via giu per i prati . Qua si alternano veri e propri passaggi crossistici che rendono molto divertente il percorso , siamo prevalentemente in discesa (km 2 in 4'01") . Io sono accodato a due che ad un certo punto tirano dritti ad un bivio.. Io li richiamo ricordandomi che la strada virava a destra  vedendo poi le bandelle a conferma.. Siamo giu nel prato qua la strada la conosco e vado sino in fondo al ponticello (km 3 4'04")  . Forse mi sto svegliando . Salitella a fianco del rio che scorre in ombra e inizio a carburare .



La settimana e' stata caratterizzata da un bel giro di allenamenti , lunedi 40 ' di fartlek martedi un lento mercoledi lento con 10x100 in salita , che comunque han lasciato qualche cosa ma danno anche in rendimento sulla gara , giovedi altro lento..
Piano piano mi avvicino e passo alcuni runners. km 4 in 4'56" , Breve tratto su asfalto e inizia la salita al Barro, il monte di fronte a separare lago da Agrano .  Qua dopo il tornantino si sale ripido su asfalto km5 in 4'56" , per poi passare una curva a destra e una serie di tornantini su sentiero dove rompo gli indugi e cambio passo.. In un attimo son su in cima e riparto aumentando ancora. Il pezzo e' in faso piano sino al km 6 (4'46")  dove una ripida discesa in cemento ci riporta a lambire la zona arrivo ma c'e' ancora da compiere il tratto finale a sinistra salitella poi stretto sentiero dove, in fondo, una ripida discesa ci porta sotto verso il lago. Bel tratto piano dove mi sfogo in velocita' passando ancora 3 podisti. Poi risupero una runner che avevo gia passato al km 2 (sapro' dopo che parte del gruppone ha sbagliato strada ) e vado verso alien ecc. km 4'14". Ultimo strappetto e giu verso l'arrivo che taglio in 32'52" , km 7,380 media 4'27"/km.  Considerando di aver iniziato a correre verso il terzo non male. Sono arrivato intorno alla ventesima posizione..



Classifica : Piana Rolando, Matteo Raimondi , Giulio Ornati.
Femminile : in fase di verifica.

ciao
Pimpe

domenica 8 dicembre 2013

La tecnologia BOOST™ continua la rivoluzione del mondo del running con Supernova Glide


La tecnologia BOOST™ continua la rivoluzione del mondo del running
con Supernova Glide


Milano – 4 dicembre 2013 - Anche per la stagione primavera estate 2014 adidas continua ad ampliare l’utilizzo della tecnologia BOOST™  ai suoi modelli da running. Il primo modello che ne ha tratto beneficio è stato Supernova, la scarpa da running di adidas di maggior successo da sempre.

La Supernova Glide è stata infatti rinnovata e portata ad un livello ancora superiore nella nuova stagione. Costruita con un sistema integrato di tecnologie che operano in modo combinato per offrire una corsa di altissimo livello, questa scarpa leggendaria ha fatto un ulteriore passo avanti. Grazie alla rivoluzionaria tecnologia ammortizzante Boost abbinata a una silhouette giovane, pulita e dinamica, la supernova Glide 2014 è la scelta perfetta per tutti i tipi di runners, da quello più esigente che desidera una perfezione tecnica durante la corsa a quello che corre semplicemente per stare in forma.

Nel 2013 la rivoluzione BOOST™  di adidas era iniziata con il lancio a New York di Energy Boost, la prima scarpa con il nuovo materiale ammortizzante che oltre a fornire il maggiore ritorno di energia durante la corsa, mantiene anche le prestazioni in qualsiasi condizione a livelli mai visti prima. adidas ha condotto test per monitorare come reagisce il materiale in schiuma BOOST™ in un’infinità di temperature rispetto alla tradizionale schiuma EVA comunemente utilizzata nella maggior parte delle scarpe da running.
I test hanno rivelato che, testata a una temperatura dai +40° ai -20°, la schiuma BOOST™ è tre volte più resistente alle temperature rispetto al tradizionale materiale EVA, oltre a garantire una corsa più regolare.

Queste nuove caratteristiche si aggiungono ad altre peculiarità che rendono Supernova una scarpa unica, come la tomaia in Enginereed mesh, un mesh a doppio strato in grado di assicurare una migliore traspirazione e una calzata in grado di adattarsi perfettamente al piede del runner e la suola in gomma Continental assicura il miglior grip possibile ad ogni passo.

La Supernova Glide 6 è la migliore supernova mai realizzata grazie alla tecnologia BOOST™, la cui calzata è stata progettata per fornire un’esperienza di corsa unica per ciascun runner. Sarà disponibile in vari colori da uomo e da donna in tutti gli store adidas Sport Performance, presso i rivenditori autorizzati e mediante il canale e-commerce da dicembre al prezzo di 135 euro.

Per maggiori informazioni visita i siti adidas.it e news.adidas.com/it

martedì 3 dicembre 2013

STRACUZZEGO


Sabato 30 novembre si e' corsa a Cuzzego di Beura Cardezza la prima della Stracuzzego, corsa di quasi 9 km che si snodava dal paese alla piana del Toce in un circuito di 4,5 km circa da percorrere due volte.
Sono stati 93 i partenti negli adulti e 30 la categoria bambini.
Tempo freddo ma soleggiato dopo un accenno di neve al mattino ; solo un vento freddo nella prima meta' di gara a frenare i podisti.
Gara molto ben organizzata dai Guzzon,  dalla associazione I Mulini e dal circolo di Cuzzego con l'aiuto di numerosi volontari impiegati lungo il percorso.
Io arrivo con Alessandro che passa a prendermi a casa. Ci cambiamo , facciamo due parole e seguiamo un leggero riscaldamento in compagnia con Alien e Siller.

Poco prima delle 15 ci portiamo in zona partenza nella piazzetta della chiesa.

Dopo il minigiro e' la nostra volta. Partiamo bene e sbuchiamo sulla strada principale per poi svoltare a destra verso la piana del Toce. scatta il primo km a 3'48". Siamo nei prati dove un bel venticello gelido ti taglia la faccia , proseguiamo andando poi a costeggiare la ferrovia , non e' perfetto il terreno e si fa un po' di fatica anche se siamo in piano. km2 3'55". Poi si prende la strada larga sterrata che costeggia il toce passando il km 3 ( 4'04") e il km 4 (3'58") questo termina all'inizio della rampa tagliagambe su asfalto che ci porta nella parte alta di Cuzzego per poi fiondarci a tutta al passagio del primo dei due giri.  Sulla strada asfaltata scatta il km 5 (4'19") dove pago la salita. Pero' sembro abbastanza fresco e mi metto a tirare il gruppetto che si era formato. Ripassiamo quindi dai prati dove scatta il km 6 (4'03") e poi nuovamente dall'argine del toce . km 7 in 4'07" e km 8 in 4'02" ( qua un po' i remi in barca li ho tirati.. ) Salita finale e discesa a chiudere gli 8,850 km in 36'02". 21 esimo.




Piu che buono il livello dei partecipanti.
Vince Rolando Piana, seguono Frassetti, Clemente, Galletti. Latella, Possetti, Blardone, Belardelli , Bossone e Alessandro Lacqua .

Femminile : la campionessa Manuela Brizio vince su Elena Colonna , seguono Ragonesi, Matli e Cerutti Gio'.

Il video di Franco Rancati



complimenti a tutti per l'organizzazione e arrivederci all'anno prossimo ;-)

ciao
Pimpe

mercoledì 27 novembre 2013

SABATO 30 novembre ore 15 - STRACUZZEGO



Sabato 30 novembre il via ore 15 a CUZZEGO DI BEURA CARDEZZA . ( 8,6 km )
Presente anche Franco Rancati con contributo video .
il resto nel volantino .
Alieni canottati presenti .

ciao
pimpe

lunedì 25 novembre 2013

Ammazzainverno a Invorio.



E' il turno di Invorio per la classicissima StraInvorio che vede alla guida i fratelli Preti per questa riuscita tappa. Numerosissimi i partecipanti in una fredda ma accettabile mattina di fine novembre. il sole sembra voglia far capolino ma rimarra' nascosto dietro nuvole grigie. Arrivo letteralmente sgattaiolando fuori da casa per non farmi bloccare dal capo .. Sono al quarto giorno di antibiotico con 3 giorni di stop e uno di lento (ieri) ,il medico ha consigliato di non correre assolutamente e non prendere freddo... Ma si sa , a me fa piu' male stare in casa che fuori ..
Passa Ale e partiamo puntuali , arriviamo in paese ed e' gia pieno di gente.. Iscrizione ci cambiamo leggero riscaldamento e via in partenza sotto il gonfiabile.


Dopo un minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell'alluvione in Sardegna, partiamo.
Via in leggera salita , partiamo meno veloci di domenica ma solo perche' siamo in pendenza positiva.. Dal primo pezzo in asfalto passiamo allo sterrato e iniziamo una leggera discesa (3'36" ) .



Dopo uno strappetto deciso rientriamo in paese su asfalto. secondo km in 3'55" . Dopo 500 metri ripassiamo su sterrato e via verso la strada principale per rientrare in paese. km 3 in 3'45".. niente male per la mia condizione ma , il conto arrivera' tra un po'.
Salita su asfalto verso il paese ma giriamo a destra su sterrato verso la frazione Orio . Dalla sommita' del colle scendimo a picco e riprendiamo l'asfalto , salitazza corta ma secca.4'32" il km4.

Inizia il tratto piu' crossista, su e giu per i boschi e sentieri , il quinto l'ho mollo leggermente 4'32" , sputando come un lama col catarro.. :D


Dopo esser stato ripreso dal Morandi Giova che mi passa mi aggancia Mauro Contini che mi sprona a seguirlo e cosi' faccio. Km 6 in 4'14". Appena dopo ripassiamo su asfalto entrando in paese , ultimi 1000 metri ( 4'06") e arrivo ,finalmente. 34 esimo in 28'59" media 4'06"/km. 7,07 km totali. 632 partecipanti.


Vista la condizione odierna , piu' che buono..

Vince il magico Salah Ouyat , secondo Cavigioli ,terzo Francesco Guglielmetti quarto Antonio Vasi  davanti a Claudio Guglielmetti, Matteo Rodari, Nico Valsesia, Carlo Carlini, Livio Saltarelli e Ivan Frattini.Ottimo il mio socio Ale Lacqua 17esimo.

Femminile: Cristina Clerici, ha preceduto Chiara Schiavon,  Daniela Maestroni , Elena Platini, Elena Colonna , Laura Pagani , Marta Gariglio, Roberta Picozzi, Annalisa Diaferia, Gabriella Gallo.

Il commento di Botelli su podisti.net

il sito della Strainvorio.

ciao

Pimpe

mercoledì 20 novembre 2013

Gozzano. Ammazzainverno


Domenica 17 novembre 2013

Appuntamento per il circuito ammazzainverno a Gozzano.
Una giornata soleggiata e non troppo fredda ha caratterizzato la tappa che ha visto la partecipazione di 407 podisti.
Giungo a Gozzano con Ale Lacqua che passa a recuperarmi e trovo la macchinata aliena del Pironx , con il Guzzo , l'Orlando e Alessio con problemi tecnici alla panda brembo da qualifica.
Breve riscaldamento e pronti per la partenza .


Via . Si va in leggera discesa verso il sottopasso ferroviario (quello carrabile , non quello allagato dalla nascita) dove passiamo spediti , van tutti come i matti. Eppure mi dico non sanno che parte la collina tra un po' ? Boh. Io malgrado l'apparente calma passo il mille in 3'22" su asfalto. Poi dopo 300 metri inizia la salita alla prima delle due colline. In fila so di pagare e non sono nemmeno in forma appunto per la settimana con mal di gola ecc. Comunque e un po' inaspettatamente tengo botta e salgo in gruppo .Iniziamo a superare un po' di persone partite appunto allegre , km 2 in 4'26". 2oo metri di falsopiano nel bosco dove le foglie rendono difficile l'equilibrio e riprendiamo a salire in maniera decisa , km 3 in 4'53". 100 metri dopo iniziamo sempre nel bosco la discesa verso la baita degli alpini per poi prendere la strada larga e sterrata verso Gozzano. 650 metri e curva secca a destra per l'ultimo strappo in collina (km 4 in 3'48") dove in fondo prendiamo un tornante che ci riporta nel boschetto prima e poi ad uscire esattamente al km 5( 4'10") sull'asfalto. Leggera discesa e nuovo sottopasso qua affrontato nel lato pedonale ( il resto e' allagato ) con salita verso il traguardo . Km 6 in fila indiana in 6 persone dove troviamo la forza di tornare a 3'40" per poi finire dopo 190 metri la nostra fatica.
25'08" i 6,190 km media 4'03"/km , 15esimo.

Ottime le prove degli alieni, Terzo Guzzon , quinto Orlando, sesto Ale Lacqua , ottimo tempo anche per Alberto .



Vince malgrado l'errore di percorso Alex Cavigioli, secondo Matteo Rodari , terzo appunto Guzzon Cristian quarto Ermes Zonca quinto Orlando Falcioni , sesto Ale Lacqua.
In campo femminile vince Elena Platini, seconda Annalisa Diaferia terza , Elena Temporelli.

Appuntamento domenica prossima a Invorio . ore 9.30 .
ciao
Pimpe

mercoledì 6 novembre 2013

Pella Orta 2013


Ritorno quest'anno a correre la Pella Orta dopo aver corso le edizioni 2010 e 2011.
Organizzata dal circuito running questa gara miete sempre successo tra i podisti soprattutto da chi apprezza il lago e i suoi colori che come sempre , tradizione vuole,vengono attenuati dalla giornata autunnale.
Non piove per fortuna ma il grigio oggi domina . Trasferimento da Orta a Pella sui veloci motoscafi dei barcaroli di Orta , ci si puo ' cambiare sulle panchine dei giardini e non come sempre sotto ai gazebo messi a disposizione per la pioggia. Io non sto granche' bene, ieri con Alessandro abbiamo fatto un lento dove sudavo come un lottatore di sumo in amazzonia .. Questa mattina malgrado le temperature basse mi propongo in calzoncini e canotta ma anche con l'abbigliamento, azzeccato, sudo gia nel riscaldamento.

Poco male, vediamo dopo la partenza .. ci mettiamo in griglia siamo circa in mille , Caricati da musiche dei queen , dagli acdc ecc. osserviamo un minuto di silenzio , occasione per il circuito running di ricordare l'amico GianMario Belossi scomparso ad Agosto.

Gli speacker in partenza Davide Dacco' e una ragazza del quale non ricordo il nome (scusatemi) ci caricano e puntuale alle 9.30 il via. Partiamo dalla piazza principale di Pella sul lungolago e ci dirigiamo verso sud;
primo km a 3'50" , si prosegue su asfalto sempre su lungolago, il gruppone dei mille si sfila . Prima salitella che ci porta al km 2 ,buono ma fatico molto.. 3'56"/km . Andiamo di nuovo verso il lungo lago iniziando la parte sterrata che risulta anche essere abbastanza pesante. km 3 in 4'01" . Adesso siamo sul lago in fila io fatico troppo , gambe legnose e pesanti.. KM 4 in 4'00". Si procede con leggeri sali cendi km 5 in 4'01", io mollo leggermente per un principio di crampi , siamo al km 6 (4'09") e sino al 7 (4'09") penso ad arrivare in fondo.. Dopo il ristoro al km 7 dove mi fermo qualche secondo a bere, riparto per affrontare la salita del lido do Gozzano, l'ottavo km scatta quasi in cima dove mi attardo un po' (5'17") . Si sale ancora un po' dato che quest'anno si e' aggiunto un pezzo dopo il rifacimento dello svincolo e inizia qui il pezzo in discesa sulla strada principale . Km 9 in 4'19". Le gambe iniziano a girare..


Mi diverto a tagliare perfettamente le traiettorie non seguito da nessuno ... Km 10 3'57".  Poi aggancio un gruppetto che viaggia benino, leggera salitella km 11 in 3'52". KM 12 sempre a salire leggermente verso Orta in 4'09". Adesso parte la salita verso la rotonda di Orta col km 13 che scatta appena prima (4'28") .

Ok adesso il piu' e' fatto.. Via a sinistra Villa Crespi , discesa prima su asfalto poi a sempre a sinistra a picco sul lago.. Si va ad infilare la viettina strettissima a destra due zig zag e siamo in un bello scorcio in riva al lago. Km 14 in 4'14".

Si ritorna in piano e via adesso tutti racimolano le ultime energie , io mi metto a tirare secco con un ragazzo a ruota che prova ad allungare ma il mio 3'33"/km degli ultimi 730 metri lo regola..



Arrivo in 1h 01'05"  gun time.. media 4'09"/km .. 84esimo. su 941 arrivati.

Si poteva far meglio ma vista la giornata si raccoglie quello che viene ;-)
Ottimo Alessandro, 25 esimo assoluto.

i primi 25
Qua tutta la classifica

Ottima anche la logistica dell'evento organizzata dal circuito running , io avrei in mente due cosine banali che diro' poi a Orfeo . In ogni caso manifestazione impeccabile confermata dai numeri record di quest'anno.

Qua le foto

Il commento da podisti.net




il video di Alessandro Zago

ciao
Pimpe

sabato 2 novembre 2013

Ammazzainverno a Gravellona


Cambiando come sempre all' ultimo i piani familiari decido di partecipare all'ammazzainverno a Gravellona e visto la Pella Orta incombente di correrla tranquillo. Ne approfitto per farla col rientrante Alessio (che viaggia gia abbastanza.. ) e quindi di impostare a priori un'andatura tranquilla.

Passo a recuperare Alessandro prima e Alessio e in 10 minuti siamo a Gravellona.

Riscaldamento veloce, Ale va davanti io e Alessio a centro gruppo.

Via del gruppo di 337 podisti iscritti, sulla strada asfaltata dove prendiamo direzione di pedemonte. km 1 in mezzo al traffico in 3'56". Poi Alessio lascia andare le gambe e io dietro... :D 3'50" al km il passaggio al secondo lap.. e meno male che dovevamo stare calmi .. ok adesso sterrato , sempre a tirare per fortuna un po' di buche rallentano il km 3 (4'00") . Giungiamo al punto piu' a nord dove invertiamo direzione e rientriamo ,km 4 in 3'57".


Sono anch'io un po' stanco , stranamente ; approfitto del salitino per rallentare e lasciamo sfilare la truppa che viaggia intorno ai 4'/km di media.. Per noi oggi va bene cosi' rientro su asfalto km 5 in 4'22 e km 6 in 4'20". Dopo altri 662 metri siamo al traguardo intorno alla 57 esima posizione.

27'01" i 6,620 km media 4'05"/km

Un po' troppa fatica per quasi 7 km..

Vince Stefano Clemente  2° Ennio Frassetti 3° Alessandro Mangino
Donne: 1a Michela Piana  2a Luisa Fumagalli 3a Eléna Platini

Qua le foto di Besutti Vanni su facebook 

ciao
Pimpe

venerdì 25 ottobre 2013

Gamba d'oro , Piedimulera.


Domenica 20 /10/2013

Ultima gara da 10km del circuito gamba d'oro,domenica prossima la kermesse finale a San Maurizio di 5km e le premiazioni. Arrivo a Piedimulera dopo una serata enogastronomica non indifferente. Sveglia e tachipirina per un po' di stato influenzale gia della giornata precedente e partenza. La macchina va verso piedimulera la testa e' agli amici che correranno la Lago Maggiore Marathon

Arrivo in orario e dopo un caffe' vado ad iscrivermi.. Una sgambatina e con Alberto mi metto in coda.Non siamo tanti , solo 250 , numero basso per la gamba d'oro , molte le gare odierne..

Percorso solito lungo il toce con partenza e arrivo dalla piazza della chiesa di Piedimulera.

Ore 9 il via. Sono partito a ridosso dei primi che sembra non facciano subito un'andatura insostenibile.
Dopo il consueto giro del paese si esce verso il campo sportivo su una stradina comunque asfaltata. Primo km 3'33" .. Troppo forte , mi sfilo prudentemente e mantengo la posizione insieme a Vincenzo e Luca.
Arriva Gabriele di gran lena che ci passa e allunga,  km 2 in 3'47". Dopo 100 metri abbandoniamo l'asfalto e via passiamo sul ponticello del canale e giriamo a destra sulla strada sterrata che ci porta prima a passare sotto la superstrada e a fianco del fiume toce. KM 3 in 3'53". Adesso davanti vedo Gabriele e un altro ragazzo che sembra rallentare un po'. Dopo 500 metri vedo che ho un buon controllo del fiato e decido di provare ad allungare sui 2 soci. Mi vien bene la cosa , vado appena dopo il quarto (3'57") a prendere il tipo davanti e Gabriele , mi accodo anche se mi accorgo di averne per andare . Passiamo al quinto sempre su sterrato a 3'54" giro di boa sull'argine e rientro. (19'05" i 5k..) Adesso seguo sempre Gabriele staccandomi di un paio di metri per vedere dove metto i piedi. Sono un po' galvanizzato dal'aver reagito cambiando passo accodandomi al Gabri. Siamo in lizza per l'ottavo posto , appena prima del nuovo passaggio sotto la superstrada del sempione scatta il sesto , 3'56". Discesino su asfalto e curva a sx seguo Gabri appena avanti e..... dopo circa 150 metri dietro sentiamo una voce che fa... : " Di quaaaa " .... Porca Trota ! Cazvolo.. miii , abbiam sbagliato strada , Gabriiiiii cazzo  abbiam canato... ! :D . mi fermo , mani ai fianchi, Gabriele non ci pensa e riparte rientrando..sulla strada principale.. Be' , solo un minuto e 10 secondi persi... Ok, riprendamo a tirare , passiamo un gruppetto di 3 poi lui continua, a rimontare , io non deluso ma contento della gara fatta fin'ora resto piu' o meno li in posizione , km7 in 3'55" , da Pallanzeno rientro verso Piedimulera , km 8 4'01" , km 9 che tiene conto del primo pezzo di salita 4'03" , salitazza secca finale e giu dalla mulattiera dove causa occhio non vedo un tubo e scendo quasi al passo. Poi sparata liberatoria ad arrivare . 14esimo in 39'18" , a 9,85 km circa 300 metri in piu' del previsto. Media 4'00"/km.


Vince Frassetti, su Mattia Scrimaglia terzo Di Centa, quarto Corti Federico quinto Frattini sesto Saltarelli. settimo Alessio Bertolotti , ottavo Vincenzo .
Femminile vince la sempre piu' veloce Elena Colonna su Elena Platini , terza la Gio Cerutti , quarta Gabriella Gallo quinta la Patty .

qua le foto del Rino


qua invece l'articolo per Podisti di Sandro Botelli

ciao
Pimpe

mercoledì 16 ottobre 2013

BOGOGNO TEN , Camminata della Meja.


Domenica 13 ottobre.
Ed anche quest'anno partecipo alla bella gara della gamba d'oro di Bogogno chiamata camminata della meja.
Arrivo a Bogogno con Alessandro che e' passato a prendermi e andiamo ad iscriverci, Il tempo minaccia pioggia con dei nuvoloni neri temporaleschi che stanno arrivando sulle nostre teste. L'acqua e' gia arrivata sabato e dovrebbe bastare..  Trovo anche i vespolini Gigi Rizzo e Giorgio (chitarre e dintorni ) che come detto  la sera prima al paesello sono arrivati per correre questa gara. 600 esatti gli iscritti.

Riscaldamento e caffe' poi siamo gia in partenza. Ore 9 , via.

Partiamo per un giro dell'abitato e dopo il primo km (3'43") andando ad impegnare la breve ma ripida salita della chiesa a cui segue la discesa e l'abbandono della parte asfaltata con l'ingresso nel bosco sulle colline.


Sono insieme ad  Ale che ha deciso di correrla con me (potrebbe andare piu' forte..) primo pezzo nel bosco , asciutto grazie al fondo prevalentemente sabbioso . km 2 in 4'18" . Passiamo sotto l'autostrada e proseguiamo verso nord (km 3 in 4'06")  sino ad arrivare a Veruno punto piu' alto del percorso,  per poi ritornare . km 4 in 4'10" . rientro su asfalto e questa volta si passa sopra l'autostrada. Poi si abbandona nuovamente la parte asfaltata (km 5 a 3'56")  per proseguire su un bel sentiero, dove pero' mi addormento dietro ad Ale e Vince mi stacca di un 50 metri.. al km 6 (4'06") abbandoniamo il lato autostradale per puntare verso bogogno , passiamo per il campo da calcio e impegniamo una breve parte asfaltata in discesa km 7 a 3'55". Qua parte il pezzo piu' faticoso dove e' presente molto fango . km 8 in 4'15" poi passiamo ancora in periferia del paese , ma nuovamente fango , e strade sterrate. Km 9 in 4'05". Dopo 500 metri simpatico siparietto dove un cane da caccia decide di mollare la padrona e farsi un km abbondante di corsa sino al traguardo rimontando i runners.. km 10 in 3'54" e ultimi 760 metri in salitella a 3'54" di media.
Chiudo sedicesimo con Ale ,che ringrazio per avermi fatto da treno, e soddisfatto soprattutto per i 2 minuti esatti in meno rispetto all'anno precedente.. per me tanta roba.

43'38" i 10,760 km media di 4'03" che fan ben sperare per qualche 10k in piano a venire.. ;-)



Vince Francesco Guglielmetti , secondo il fratello Claudio terzo Alessandro Sacco .
 In campo femminile e' Francesca Durante a vincere su Cecilia D'Andrea , terza Sara Filiberti.

Saluto e vi segnalo anche il blog dell'amico Davide Dona'  http://percorsicorse.blogspot.it/ dove potete trovare le altimetrie e le sue impressioni di corsa .

qua le foto di Rino Corazze.

qua il commento di Sandro Botelli per podisti 

alla prossima ;-)

ciao
pimpe

lunedì 7 ottobre 2013

AMMAZZAINVERNO 2013 - prima a borgomanero


06-ottobre 2013

Anche quest'anno la prima tappa dell'ammazzainverno va ad incastrarsi nel buco lasciato libero dalla gamba d'oro che prevede ancora tre tappe, Bogogno, Piedimulera e San Maurizio.
Alto il numero dei partecipanti , 457 tutti sul giro lungo .
Partenza alle 9.30 (mezz'ora piu' tardi delle gare di gamba d'oro) .

Il via e' dato davanti alla baita degli alpini . Partenza su asfalto e giro dell'isolato prima di lanciarci sulla ripida salita del colombaro. Parto cauto , vedo una bella nuvola davanti al primo km (3'45") ma giunti alla pendenza ancora asfaltata il mio peso mi da una mano e riesco a salire ad un buon passo rispetto ai soci a fianco.


Si scollina ,dopo 620 metri e  inizia una discesa su ciotolato e poi su sterrato che serve soprattutto per rifiatare. (km 2 in4'34")  Mi accodo a tre podisti e recupero lo strappo , poi quando iniziano le prima vigne in piano accellero e mi avvantaggio; al terzo km (3'51") inizia una discesa su sassi e sterrato che terminera' al tornantino dove riprendiamo l'asfalto , qua perdo qualcosa non scendendo veloce come chi mi precede. Su asfalto in piano invece riesco a fare un passo buono , chiudo il km 4 in 3'47".  Qua si ricomincia la salita sterrata prima sino al km5 ( 4'05") dove recupero altri 2 davanti poi la stessa si fa piu' impegnativa sui ciotoli piantati nella strada sino a culminare in cima al sesto km ( 4'41"). Qua si riprende la strada asfaltata dell'inizio e a capofitto si rientra per gli ultimi 940 metri finali alla baita ( 3'27"/km) a chiudere; 20 esimo.

28'05" il tempo per i 7,940 km media 4'03"/km 



Vincono Salah Ouyat su Stefano Luciani, Alex Cavigioli, Cristian Mattachini, Paolo Giromini , Marco Bertona.
Femminile: Chiara Schiavon , Elena Platini, Gabriella Gallo, Annalisa Diaferia, Raffaella Leonardi.


Ciao
Pimpe

lunedì 30 settembre 2013

18 ESIMA MEZZA MARATONA DEL VCO - 2013


Dopo vari tentennamenti il mese scorso mi iscrivo alla mezza del Vco organizzata come sempre dal mio gruppo sportivo , l'asd gravellona vco.Tentennamenti riguardanti la mia condizione , non certo , la gara che come sempre e' organizzata e gestita bene.Distanza massima percorsa da marzo in poi 12 km... quindi zero lunghi e zero medi.. solo gare di 10 km in gamba d'oro e 2 questa estate in toscana. La mezza sarebbe stata un lungo con amici.

Poi da qualche giorno convivevo con un principio di influenza ; anche ieri mattina ho iniziato con una tachipirina la giornata in piu' ,dopo la gara di Pallanzeno della quale vi scrivero' in seguito, si era ripresentato il problema al flessore sinistro.

Per fortuna il mio compagno di societa' ,Patrik, si e' offerto di correre con me, in ottica( lui), di preparazione della maratona del lago maggiore di ottobre .  Decido una andatura , a lui sta bene , di circa 4' 10" - 4'15 " max.

Ieri mattina pero' e' un mezzo nubifragio , strade con pozze d'acqua enormi, e dal cielo altrettanto..
Franco che era in forse giunge allo stadio per correrla da Torino , ma perche' poi veniva a mangiar da noi senno' visto che arrivava da una influenza sarebbe stato a casa volentieri..

Alessandro passa a prendermi alle 8,30. Alle 9 ci cambiamo negli spogliatoi dello stadio e poi senza quasi riscaldarci ci piazziamo dietro la linea di partenza, antistante lo stadio Boroli. Circa 600 i presenti, manifestazione che meriterebbe almeno 1000 persone per come preparata.
Patrik si affianca e puntuali alle 10 il via.



Sotto una pioggia incessante percorriamo il primo km entrando in Gravellona per poi portarci in direzione Baveno, sino alla rotonda di via Cirla dove imbocchiamo la zona industriale. L'andatura e' corretta, io controllo il garmin , un po' bizzoso , data la quantita' d'acqua e le nuvole spesse . Leggeri saliscendi e lunghi viali asfaltati con ,purtroppo , numerose zone allagate. Si forma un buon gruppo che viaggia piu' o meno alla stessa andatura. Ai 5k (garmin)  passiamo in 20:36 ma in realta' paghiamo gia qualche metro di differenza rispetto alla misura reale (misura ufficiale fidal) percio e' qualcosa in piu'..  Al km 6.8 usciamo dalla zona industriale dalla stessa rotonda e prendiamo il lungo rettilineo per Feriolo. Qua e facile lasciarsi portare dalla voglia di spingere , io guardo  l' orologio mi piazzo a centro strada e lascio che qualcuno si sfoghi senza aumentare, sempre con Patrik a fianco.


Al nono giungiamo a Feriolo, passaggio nelle strette viuzze e discesa sul lungolago, per poi percorrere il tratto nel campeggio e ritornare sulla strada principale. Prima del ponte il km 10 (41'25" da garmin) .. la misura ufficiale e' un po' piu' in la.
Passato il ponte uno stretto passaggio sotto strada e una rampetta ci portano sulla strada per mergozzo dove stavolta, io e Patrik ,un leggero aumento di velocita' ce lo concediamo;
difatti dopo alcuni km noto che abbiam perso quacuno nel gruppo, ma continuiamo nell'andatura senza esagerare.


La testa e' al km 15/ 16 dove "inizia " la mezza..  Al km 15 prima di Mergozzo arriviamo in 1ora 02'21"ma ,qua mi ricordo , sara' un 1ora e 03 e rotti sulla misura ufficiale, avendo gia piu' di 250 metri di differenza.. Passiamo l'abitato di Mergozzo con il km 16 e prendiamo la direzione per Gravellona. Qua forse osiamo un po' ,c'e' u  gruppetto poco avanti, e tagliando bene le traiettorie oltre ad aver accellerato un poco, giungiamo sotto. Difficile il diciannovesimo, che porta al ponte per le due pendenze ma gestite bene. Agganciamo il gruppo davanti e allunghiamo leggermente. Al km 20 (1h23'05") , proprio davanti allo sportway il buon Paolo locomotiva Rolandi ci affianca , allora dico a Patrik (che ne aveva) di andare a portarlo bene sotto l'ora e 30. Allungano leggermente ma rimangono a tiro. Io li seguo incitandoli poco distante. Ingresso allo stadio e giro finale di pista, il Rol viaggia lanciato sotto l'ora e 30" (1 29 01 il suo real time) mentre Patrik mi attende in curva ai 200 dove in total accelleration finiamo alla grande qesta mezza. 1 29 03 il nostro real time. peccato essere andato a spasso per 21,510 metri ,da garmin..



Bravi a Alessandro e Cristian , temponi sotto il diluvio . E un complimento a tutti quelli che hanno corso , agli amici Alfredo, Mauro, Rolando , Dere, Beppe , ecc , all'organizzazione che ieri ha faticato parecchio visto il clima e a chi ci ha incitato lungo il percorso .

la classifica da tds 

le foto da Photo-sport.it  (dove potete ordinare le foto)

Per fortuna che poi a casetta io e Franchino ci siamo fatti un piatto di pasta coi funghi, due orate al sale e crostatine fatte in casa con marmellata (mirtilli o arance) e nutella. Il tutto innaffiato da Teroldego del Trentino..
Acqua no, di quella per un po' faro' a meno.. ;-)

ciao
Pimpe

lunedì 23 settembre 2013

MAGGIATE - GAMBA D'ORO


Domenica 15/09/2013

Tappa sulle colline di Maggiate che richiama ben 522 podisti pronti ad affrontare il percorso bello ma non facile .

Tempo incerto che pero' ci risparmia l'abbondante acqua che ha invece reso la vita  difficile alla 5 comuni concomitante. Pronti tutti per le 9 .


Partenza su asfalto davanti al baretto e via sulla strada verso il bivio per Arona che abbandoniamo dopo 400 metri salendo nel bosco ; malgrado la salita il primo km e' a 4'25" ; sempre nel bosco e sempre in salita sino al km 2 ( 4'29") dove  al mo passo, non certo forte come chi mi precede,  arrivo a scollinare.
Dopo 2,300 km  parto in discesa  ,km3 in 4'19" . Tengo sempre la posizione in gruppetto, alterniamo tratti su asfalto a strade sterrate , sentieri ecc. Dal terzo al quarto si sale nuovamente ( 4'27") poi un leggero falsopiano di quasi 700 metri per poi iniziare una discesa molto bella e corribile dentro il bosco verso l'autostrada ( km 5 in 3'59" ) .


Qua provo ad accellerare, allungando e passando chi mi precede nel gruppetto. Torno sotto e supero un ragazzo della podistica Arona (Alessio) che mi dara' una bella mano in seguito..
3'59" anche il km 6 che scatta proprio quando abbandoniamo il fianco dell'autostrada , andando a prendere una strada sterrata e larga. Saliamo leggermente passando un'altro cascinale km 7 in 4'19". Si forma un gruppetto di 3/4 persone me compreso. Viaggiamo verso Gattico dove entriamo al km 8 in 4'09" . salitone su asfalto nella parte della circonvallazione del paese , prendiamo la stradina a destra che sale anch'essa. Km 9 in 4'24". Bisogna racimolare le energie per finire bene e qualcosa mi son tenuto in serbo. Ultimo strappo verso il km 10 in 4'17", aumentando. Qua rimaniamo in 3 io mi metto davanti e provo a fare il mio passo calcolando che poi non dovrebbe mancare tanto. Sbuco sul rettilineo che da gattico va a maggiate andando a prendere un concorrente in difficolta' , mi trascino il duo con Alessio che mi anticipa il fatto di non voler tirare la discesa per problemi ad un piede. Io invece prima passo all' 11 km in 3'55" , poi mi trascino l'altro giu  su sterrato e poi su asfalto andando a chiudere a Maggiate  a 3'35" di media, 19 esimo.
49'43" il finale che per i 11,810 km da un buon 4'12"/km di media totale.

Vince Luciani, su Guglielmetti Claudio, terzo Carlini,quarto Livio Saltarelli e quinto Paolo Giromini.
femminile:  Montonati , Picozzi, Doyle, Diaferia, Campolo.

l'articolo di Sandro Botelli.

ciao
Pimpe

sabato 21 settembre 2013

SUISSEGAS MILANO MARATHON: ADIDAS NUOVO SPONSOR TECNICO



Milano, 17 settembre 2013Rcs Sport, organizzatore della SuisseGas Milano Marathon e adidas hanno annunciato la firma dell’accordo di sponsorizzazione che legherà per 3 anni il leggendario brand sportivo con le tre strisce alla maratona milanese in programma il 6 aprile 2014.

La partnership con la storica azienda tedesca, da sempre vicina ai grandi eventi mondiali, è un’ennesima conferma del crescente successo della SuisseGas Milano Marathon, che anno dopo anno si va affermando come uno degli appuntamenti più significativi ed attesi nel calendario delle grandi maratone internazionali.

adidas ha deciso di affiancarsi a questa importante manifestazione sportiva per regalare alla città un momento importante di sport a conferma del proprio impegno nel mondo del running. Infatti, il brand tedesco in un mondo di competizioni in cui conta sempre di più la tecnicità oltre alla leggerezza del prodotto indossato, offre una gamma di prodotti e di servizi personalizzati in grado di ispirare i runner di tutti i livelli a raggiungere ogni giorno una performance più elevata, migliorando sempre di più le proprie prestazioni.


Per informazioni: www.milanomarathon.it

lunedì 16 settembre 2013

STRAVARGANBAS - Borgomanero


Mercoledi 11 settembre

Serale a Borgomanero , gara denominata stravarganbas dal nome della zona che ospita,questa sera, ben 430 podisti.
Corsa organizzata per raccogliere fondi per il tetto della bella chiesa antistante il traguardo di partenza / arrivo che a detta degli organizzatori ha avuto una partecipazione ben oltre le aspettative e di cio' ne siamo contenti..


Dopo il minigiro di un km e' la volta della gara vera e propria.

Vi porto con me..
Via , sono in seconda fila , il fine settimana motoristico a Monza non mi ha permesso corse a piedi quindi , calma..!
La partenza visti i numerosi big e' forte, un primo gruppetto si sfila , si corre per le vie in mezzo alle case per poi a 730 metri iniziare una decisa salita nel boschetto della collina.



Salita che termina dopo circa 600 metri e placa animi e velleita' alle partenze allegre. (al km 1 passo in 4'39")
Giunti sulla collina procediamo per un breve tratto d'asfalto per poi prendere a sinistra una strada sterrata che porta in un bel bosco. Si tira per quel che si puo'.. km 2 in 4'04".
Dal km 2,2 si intraprende una ripida discesa su ciotolato che affronto abbastanza bene sino ad arrivare al cambio secco di pendenza al km 3 percorso in 3 e 49. La rampa che si presenta e' severa a tal punto da costringermi a salire mani sulle ginocchia per quasi 2 minuti, poi diventa meno ripida e si puo' riprovare a correre . Si sale ancora leggermente , km 4 in 5'05". Adesso siamo quasi in piano e si puo 'provare a fare girare le gambe.
La strada sempre sterrata si ricongiunge con la parte dell' andata esattamente al km 5 percorso in 4'04". Siamo, come dicevo, a ripercorrere l'andata e dopo il pezzetto asfaltato la discesa che avevamo percorso in senso opposto all'inizio, illuminata nella sua parte boschiva da lampade alimentate da gruppetti elettrogeni..
Scendo dietro a Daniela Maestroni che si e' avantaggiata nel tratto piano su Laura Pagani .

Sbuchiamo dal bosco per riprendere la strada asfaltata (km 6 in 3e58)  e dopo alcune curve e alcuni passaggi nei cortili ecco il rettilineo finale che chiude la fatica.

26'57" i 6,320 km , media di 4'16"/km . 29esimo.


Vince Stefano Luciani su Claudio Guglielmetti, terzo Rocco Macellaro.
femminile : Maestroni Daniela, Laura Pagani , Roberta Picozzi. 

vi segnalo le foto di Catchrun ( Costantino Pagani) : album1  album2 


la classifica dei primi 10 uomini e 5 donne:


Premi per tutti , e anche per me dopo lunga fase di estrazione... ;-)
Saluti
PIMPE

venerdì 13 settembre 2013

STRABORGO


Martedi 3/9/2013

Straborgo, ovvero 862 partentii tra grandi e piccini, numeri sempre da record per questa fucilata nelle vie del centro di Borgomanero. Partenza zona posta dal viale alberato.. una mandria a cannone per le vie col primo passaggio nel centro ; via dritti alla circonvallazione a fianco dell' Agogna e salita , sono dietro ad un centinaio di folli a manetta ,malgrado cio' il km 1 e' a 3'38". Mi affianca un ragazzo che sta salendo in progressione mi accodo.. ripassiamo dalla partenza e ripercorriamo il primo tratto col secondo passagio in centro . Questa volta si punta a sud , km 2 in 3'29".


un po' troppo e lascio proseguire il traino per nuovi lidi cambiando scia... recupero un bel po' di gente partita allegra.. Terminato il lungo rettilineo , curva a destra e tratto in leggera salita , altra curva a destra e proseguendo scatta il km 3 in 3'46", Adesso bisogna tenere..

Ennesimo passaggio in piazza con curva a sinistra km 4 in 3'49". Riprendo altri runner alle cozze acide e mi accingo a percorrere nuovamente il lungo agogna come all'inizio solo che giunti alla rotonda imbocchiamo il pezzo finale dove in allungo mi riprendo altre posizioni chiudendo dopo i 700 metri in 17'20" i 4,710 km alla media di 3'41"/km... (67 esimo..) .


Minchia.. 3e41 di media e 67 esimo ? ma quanto cazvolo viaggiavano tutti  ??
complimenti ! ;-)

la classifica finale ( da Sandro Botelli)
Ha vinto Michele Rossi, atleta di Briona, portacolori del GSA Valsesia che ha impiegato 14 minuti e 16 secondi. Una freccia. Illustre battuto il giovane Claudio Guglielmetti di Prato Sesia che ha dovuto concedere al vincitore il rettilineo finale. Terzo l'idolo di casa, ovvero il triathleta Stefano Luciani, poi nell'ordine Antonio Vasi e Antonio Curcio, Marco Gattoni, Francesco Guglielmetti, Marco Tiozzo e Riccardo Borgialli, mentre a completare la top ten si è inserito Marco Pastore. Agguerrita anche la rappresentanza femminile che ha visto prima l'emergente Sara Filiberti (Atletica Bellinzago) la quale si è presa il lusso di superare due divinità del podismo regionale: la varesina Barbara Benatti (già seconda a Soriso) e la valsesiana Joanna Drelicharze, da anni sulla breccia. Le rappresentanti locali e segnatamente borgomaneresi hanno fatto la loro parte sistemano al quarto e quinto posto rispettivamente le onnipresenti Laura Pagani e Gabriella Gallo. Al Gruppo Sportivo Castellania di Gozzano, primo con 75 concorrenti, è stato assegnato il premio alla memoria di Rita Teruggi, mentre Paruzzaro e Podistica 2005 di Cressa si sono piazzate seconde a pari merito con 72 podisti. Fuori concorso il gruppo organizzatore, ovvero La Cecca di Borgomanero, peraltro presente con 105 suoi tesserati.



le foto di Costantino Pagani  : album 1  -  album 2

ciao
Pimpe

lunedì 9 settembre 2013

BARENGO mica Balengo !!


Domenica 1/9/2013
Eccomi dopo l'exploit di settimana scorsa a Briona nuovamente sulle colline novaresi per la tappa della gamba d'oro.
Siamo un po' di piu della gara precedente , ben 670 gli iscritti.

Arrivo con Alessandro e dopo aver parcheggiato ed esserci iscritti svolgiamo un leggero riscaldamento e ci mettiamo in griglia.
Partiamo puntuali alle 9 piccolo giro del paese e via prima salita su sterrato . Gambe un po' legate e fatica iniziale.. sono insieme a due podisti che fanno l'andatura.
Il primo km malgrado la salita e' allegro, 4'16".


Adesso sono io che tiro il terzetto, anche se ci diamo poi una mano l'un l'altro. km 2 in 3'58". leggera collina in discesa in mezzo al bosco , km 3 in 3'54". Uno dei due compagni di strada salta , diminuendo nella salitella a seguire la velocita'. Rimaniamo in due . Adesso la strada risale prima in maniera secca poi piu' dolcemente. km 4 4'10". Mi aggancio ad un altro concorrente che mi fara' da traino per un po' sino al ristoro, dove passero' io a tirare. km5 in 3'58" . Parte una discesa leggera sempre nella collina trai vigneti e i boschi di pioppi e robinie che fanno da contorno . Giu lasciando andare le gambe, km 6 in 3'53". Idem per il km 7 , dove pero' inizio  sentire un leggero crampo al polpaccio dx. 4'10" il parziale. L'ottav km e' caratterizzato da un ripido cambio di pendenza , prima a scendere e poi a salire, dove devo lasciar andare il socio attuale che si avvantaggia di 30/40 metri. 4'15" il lap. anche il nono e' caratterizzato dalla salitella a fianco del castello , e poi da un pezzo sempre sterrato. 4'19" questo passaggio. Poi siamo finalmente in piano e non avendo problemi riallungo. andando a prendere la strada percorsa in andata. km 10 in 4'08". Per fortuna il tratto finale e' la discesa percorsa (salendo ) all'inizio e qui lascio andare le gambe , sempre un po' preoccupato che non si vada ad impegnare la salitazza percorsa in riscaldamento....
In fondo alla discesa trovo una persona e chiedo se fosse finita cosi' ; per fortuna mi conferma il piano sino al traguardo,strada che diventa dopo 10 metri su asfalto. Un bel allunghino e vado a riportarmi sotto al socio degli ultimi km.(3'37" la media) .
Arrivo bene in 44'32" i 10,940 km . media 4'04" 15esimo . Ottimo Alessandro , ottavo.
Barengo mi conferma il buono stato di forma attuale.


















classifica: Claudio Guglielmetti, Luciani, Gattoni, Giromini, Amenta.
femminile: Luisa Fumagalli,Picozzi,Boccia, Leonardi, Pollastro.

qua le foto di Dario Antonini
Pimpe

lunedì 2 settembre 2013

SORISO


25 agosto 2013
Appuntamento di fine agosto, la gara di Soriso ha avuto anche quest'anno un buon numero di partecipanti.
Circuito all'interno del paese senza un metro di piano, caratterizzato da un minigiro di lancio e da tre giri completi per un totale di 5,950 km . Separate le varie gare, minigiro, femminile e maschile.

Io questa sera partecipo senza tirare , parto tranquillo quasi in fondo mi faccio il primo minigiro , poi due giri lunghi alla stessa velocita' aumentando l'andatura solo nel rettilineo in leggera discesa mentre l'ultimo giro provo ad accellerare un po' per far girare le gambe.
Bene cosi' per stasera. Sono 40 esimo o giu di li...
km 5,95 in 26'52" media 4'31".



Nella femminile vince Laura Pagani, che nella seconda parte della gara staccava Barbara Benatti, terzo posto all'ultimo metro di Elena Platini su Adele Montonati, quinta Giovanna Cerutti.

inseguendo le donne ...

Nella maschile e' l'intramontabile Salah Ouyat a chiudere al primo posto su Claudio Guglielmetti , terzo Carlo Carlini.




Speaker della manifestazione Davide Dacco'.
foto di Costantino Pagani ( catchrun)  album 1  album 2
foto di Mauro Bianco
foto di Alessia Fortina
articolo su podisti di Maria Muraro

ciao
Pimpe

sabato 31 agosto 2013

BRIONA - GAMBA D'ORO ! taaacc


Briona 25 agosto 2013

Alla base delle colline degne di nota per i nobili vini che ci donano , e' fissato il ritrovo per la gara.
Un bel gruppo di podisti a battersi  in questa ultima di agosto, temperatura ideale per correre .
Io arrivo sul posto con Cristian Guzzon , ci iscriviamo e via un leggero riscaldamento.

Ore 9 si parte, subito in salita al castello e da li iniziano le prime colline. il gruppetto top parte deciso ,io rimango dietro con altri due . 


Poi si inizia a passare nei boschi alternando tratti  in saliscendi con diverse tipologie di terreno, dal fango per la pioggia della sera prima , ai prati tagliati, alle strade sterrate , al ciotolato. Io vado bene soprattutto in piano dove riesco a recuperare mentre mi devo difendere in salita per la poca preparazione svolta.
Particolare difficolta' verso il km 8 una rampa che affrontiamo con le mani sulle ginocchia per poi ripartire sul prato ... Comunque alla fine gran gara ,finalmente . Arrivo a concludere in volata al nono posto assoluto .
Grande il Guzzon che strappa un meritatissimo quarto posto. !

Io chiudo nono appunto in 42'30" il collinare di 10,260 km alla media di 4'08"/km (478 gli iscritti)



sembra sia finalmente tornata la forma .. adesso si puo' iniziare a lavorare bene e ad allenarsi...
Vince Luca Raineri su Paolo Giromini e Davide Amenta quarto Guzzon.
Femminile :Gallo Gabriella, Alice Di Simone , (terza  la recupero )

ciao
PIMPE

giovedì 29 agosto 2013

OMEGNA NO , OMEGNA SI !


Gamba d'oro ,  28 luglio , Bagnella. Sembra tutto a posto ,ritrovo nella calda mattina di fine luglio, volontari schierati , moto pronta , ristoro e ritrovo alle piscine di Bagnella.
Ma al via dopo 50 metri andiamo dritti tutti quanti e .. sbagliamo strada ...
la moto a destra cento metri piu' avanti non scatta a prenderci sopra , e  noi saliamo saliamo andando a prendere la mulattiera corretta per Brolo. Alla fine tagliamo circa 2 km e meno male perche' gia 8 km sono stati tosti.
Peccato perche' nel bosco era tutto perfettamente segnalato , si sono persi sull'asfalto..
io arrivo 17 esimo dopo un salvataggio felino sulle rocce dove le mie mani messe a molla han fermato la caduta che poteva essere rovinosa in quel punto..
Bella la gara comunque.























8,170 km in 39'06" media 4'47".

A qualcuno giustamente non e' andata giu la cosa specialmente se ci si sbatte e poi per una cavolata va a ramengo il tutto...
Pronta rivincita dell'Avis Omegna che stavolta in occasione dei festeggiamenti di San Vito ( 21/08 ) organizza una corrida vera e propria su un circuito spettacolare , perfettamente segnalato e presidiato dai numerosi volontari della protezione civile e dell'avis stessa .
Partenza da piazza Salera data da Riccardo Fogli che cantera' piu' tardi. Io l'ho invitato a correre ma era impossibilitato dalle prove in atto...

Via come i missili davanti, io tranqui che e' lunga.. Da piazza salera su subito a sinistra curva a sinistra per via cavallotti e via sulla nigoglia ingresso al forum salitina e rotonda a sx,  tranqui.... 3' 42" il primo mille ed ero dietrooooo.... ma quanto vanno ??  Passiamo dalla coop di omegna e via per le strade interne sino a sbucare in via de angelis km 2 in 3'43" , giu a paletta e inizio della corrida tra le strette viette del centro storico, due persone affiancate passano a fatica in certi punti , pezzo molto divertente.. km 3 in 3'51".. qua si esce dal centro e si imbocca la strada sul lungolago in fila cercando di fare ritmo, anche qui una leggera rampa verso bagnella , 3'56" km 4.. Poi spiana si va a girare alla rotonda di bagnella e si inizia il tratto finale direttamente a lago. qua il gruppetto si sfila leggermente io rimango davanti con un ragazzo con la canotta gialla e blu , e andiamo a prendere i 2 davanti 3'48" il km5 . Adesso siamo davanti ma "cappelliamo" ad abbandonare l'asfalto per il porfido del marciapiede pedonale in riva al lago.. qua un po' di persone in mezzo e il porfido stesso scivoloso fan si che un trenino tirato da un triatleta si faccia sotto e ci passi su asfalto.. quando riusciamo a tornare anche noi 2 su asfalto, km6 in 3'48", il trenino in bagarre allunga e francamente non me la sento di aumentare ulteriormente.. Arrivo dopo 500 metri chiudendo 21 esimo ( 16 -22  le posizioni del nostro gruppetto) in 22'40" media 3'47"/km i 6,5  km totali . ottimo..!




dopo un ottimo ristoro le premiazioni .

la classifica vede 1°Claudio Guglielmetti,2° Ignacio Confalonieri 3° Francesco Guglielmetti,4° giulio Ornati,5° fabrizio zeffiretti.



Femminile:
1a michela piana, elena colonna,gabriella gallo,chiara schiavone,marta poretti.

Ottima gara, percorso top.. tenete tutto cosi com'e' che va bene!!  Bravi!!!!!!!

ciao
Pimpe