.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

lunedì 30 settembre 2013

18 ESIMA MEZZA MARATONA DEL VCO - 2013


Dopo vari tentennamenti il mese scorso mi iscrivo alla mezza del Vco organizzata come sempre dal mio gruppo sportivo , l'asd gravellona vco.Tentennamenti riguardanti la mia condizione , non certo , la gara che come sempre e' organizzata e gestita bene.Distanza massima percorsa da marzo in poi 12 km... quindi zero lunghi e zero medi.. solo gare di 10 km in gamba d'oro e 2 questa estate in toscana. La mezza sarebbe stata un lungo con amici.

Poi da qualche giorno convivevo con un principio di influenza ; anche ieri mattina ho iniziato con una tachipirina la giornata in piu' ,dopo la gara di Pallanzeno della quale vi scrivero' in seguito, si era ripresentato il problema al flessore sinistro.

Per fortuna il mio compagno di societa' ,Patrik, si e' offerto di correre con me, in ottica( lui), di preparazione della maratona del lago maggiore di ottobre .  Decido una andatura , a lui sta bene , di circa 4' 10" - 4'15 " max.

Ieri mattina pero' e' un mezzo nubifragio , strade con pozze d'acqua enormi, e dal cielo altrettanto..
Franco che era in forse giunge allo stadio per correrla da Torino , ma perche' poi veniva a mangiar da noi senno' visto che arrivava da una influenza sarebbe stato a casa volentieri..

Alessandro passa a prendermi alle 8,30. Alle 9 ci cambiamo negli spogliatoi dello stadio e poi senza quasi riscaldarci ci piazziamo dietro la linea di partenza, antistante lo stadio Boroli. Circa 600 i presenti, manifestazione che meriterebbe almeno 1000 persone per come preparata.
Patrik si affianca e puntuali alle 10 il via.



Sotto una pioggia incessante percorriamo il primo km entrando in Gravellona per poi portarci in direzione Baveno, sino alla rotonda di via Cirla dove imbocchiamo la zona industriale. L'andatura e' corretta, io controllo il garmin , un po' bizzoso , data la quantita' d'acqua e le nuvole spesse . Leggeri saliscendi e lunghi viali asfaltati con ,purtroppo , numerose zone allagate. Si forma un buon gruppo che viaggia piu' o meno alla stessa andatura. Ai 5k (garmin)  passiamo in 20:36 ma in realta' paghiamo gia qualche metro di differenza rispetto alla misura reale (misura ufficiale fidal) percio e' qualcosa in piu'..  Al km 6.8 usciamo dalla zona industriale dalla stessa rotonda e prendiamo il lungo rettilineo per Feriolo. Qua e facile lasciarsi portare dalla voglia di spingere , io guardo  l' orologio mi piazzo a centro strada e lascio che qualcuno si sfoghi senza aumentare, sempre con Patrik a fianco.


Al nono giungiamo a Feriolo, passaggio nelle strette viuzze e discesa sul lungolago, per poi percorrere il tratto nel campeggio e ritornare sulla strada principale. Prima del ponte il km 10 (41'25" da garmin) .. la misura ufficiale e' un po' piu' in la.
Passato il ponte uno stretto passaggio sotto strada e una rampetta ci portano sulla strada per mergozzo dove stavolta, io e Patrik ,un leggero aumento di velocita' ce lo concediamo;
difatti dopo alcuni km noto che abbiam perso quacuno nel gruppo, ma continuiamo nell'andatura senza esagerare.


La testa e' al km 15/ 16 dove "inizia " la mezza..  Al km 15 prima di Mergozzo arriviamo in 1ora 02'21"ma ,qua mi ricordo , sara' un 1ora e 03 e rotti sulla misura ufficiale, avendo gia piu' di 250 metri di differenza.. Passiamo l'abitato di Mergozzo con il km 16 e prendiamo la direzione per Gravellona. Qua forse osiamo un po' ,c'e' u  gruppetto poco avanti, e tagliando bene le traiettorie oltre ad aver accellerato un poco, giungiamo sotto. Difficile il diciannovesimo, che porta al ponte per le due pendenze ma gestite bene. Agganciamo il gruppo davanti e allunghiamo leggermente. Al km 20 (1h23'05") , proprio davanti allo sportway il buon Paolo locomotiva Rolandi ci affianca , allora dico a Patrik (che ne aveva) di andare a portarlo bene sotto l'ora e 30. Allungano leggermente ma rimangono a tiro. Io li seguo incitandoli poco distante. Ingresso allo stadio e giro finale di pista, il Rol viaggia lanciato sotto l'ora e 30" (1 29 01 il suo real time) mentre Patrik mi attende in curva ai 200 dove in total accelleration finiamo alla grande qesta mezza. 1 29 03 il nostro real time. peccato essere andato a spasso per 21,510 metri ,da garmin..



Bravi a Alessandro e Cristian , temponi sotto il diluvio . E un complimento a tutti quelli che hanno corso , agli amici Alfredo, Mauro, Rolando , Dere, Beppe , ecc , all'organizzazione che ieri ha faticato parecchio visto il clima e a chi ci ha incitato lungo il percorso .

la classifica da tds 

le foto da Photo-sport.it  (dove potete ordinare le foto)

Per fortuna che poi a casetta io e Franchino ci siamo fatti un piatto di pasta coi funghi, due orate al sale e crostatine fatte in casa con marmellata (mirtilli o arance) e nutella. Il tutto innaffiato da Teroldego del Trentino..
Acqua no, di quella per un po' faro' a meno.. ;-)

ciao
Pimpe

17 commenti:

nino ha detto...

certo se poi ti devi strafogare.......

Pimpe ha detto...

@nino: la reintegrazione e' importante... :D :D

franchino ha detto...

Basta acqua! Il Pimpe-ro è il re della reintegrazione, per me la mezza del VCO non è la mezza del VCO se dopo non vado a sgranocchiare col Pimpe! Gara per me tribolata tra malanno e acqua, ma alla fine come sempre sono riuscito a godermela!

franchino ha detto...

PS in effetti la gara merita molto di più, peccato ieri ci fossero troppe concomitanze di valore nei paraggi, giro del lago di Varese, StraLugano,...

theyogi ha detto...

oh, la foto all'arrivo è persino commovente... è per cose come questa che non mollo....

Anonimo ha detto...

Grande Pimpe, il migliore:-) sempre belle le tue cronogare:-) ...Roly

Pimpe ha detto...

@franchino: ci fa piacere tu abbia gradito ;-) peccato sta influenza balorda ! ti saprai rifare a breve... ! ;-) grande Frank!

Pimpe ha detto...

@yo: penso sia la voglia che abbiamo tutti a non farci mollare mai ..! grande YO!!!

Pimpe ha detto...

@Roly: eh champion , se becchi la prossima mezza asciutta e piatta mi picchi dentro un tempo da ribaltarsi dalla sedia !! grande !!

franchino ha detto...

Oggi sto molto meglio,... si sa un buon bicchiere è sempre un ottimo mucolitico :-D

Pimpe ha detto...

@frank: io ho indovinato domenica la maglia tecnica maniche corte che mi ha tenuto protetto per tutta la gara e anche il cappellino con visiera ... niente acqua negli occhi .. poi le scarpe, mizuno precision leggermente piu' pesanti delle adidas boston , mi han dato una mano, nessuna scivolata grazie al battistrada piu' agressivo e piu' alte da terra.. La prossima mezza testero' le adidas boost sulla distanza ..

Fausto di Bio Correndo ha detto...

Che avventura una mezza del genere! Menomale che il post gara a casa tua è stato sontuoso ;-)

franchino ha detto...

Bene pimpe! Io ho preferito correre leggero,la temperatura era comunque buona e tanto bagnato addosso mi da fastidio, quindi canotta porta-bene A Sarà Düra e pantaloncino, oltre al cappellino molto utile in questi casi. Braccia e gambe ben spalmati di vaselina e ai piedi le boston, tanto diventano tutte mattoni appena si bagnano.

Pimpe ha detto...

@fausto: il recupero e' fondamentale :D :D

Pimpe ha detto...

@frank: vuol dire che sto diventando anziano e sento il freddo... :D :D ma anche certi giovinastri in canotta han penato un po' nel finale... :D :D

Luca "Ginko" ha detto...

La foto dell'arrivo parla da sola, potevi anche non scrivere di com'era andata la gara :-) Certo che non avendo fatto lunghi sei andato alla grande!

Pimpe ha detto...

@luca: ahah, vero... guarda pero' penso sia la prima mezza dove non ho fatto fatica a finirla anzi, nei km finali ho aumentato l'andatura..
.. incredibile , e' bastato fare un ritmo sui 4 e 10-15 per fare tutta la gara , senza medi soprattutto e lunghi 3 minuti esatti sopra il pb... vediamo se in primavera mi verra' voglia di attaccarlo...