.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

venerdì 27 maggio 2011

Giro podistico dell' isola d' Elba. Tappa 4 Porto Azzurro

Dopo la giornata di riposo di ieri il giro riparte da Porto Azzurro per la penultima tappa . Il circuito e' lo stesso , sicuramente a mio parere la tappa piu' bella . La partenza e' l'arrivo sono al porto dove le barche fanno da cornice ad una splendida e caratteristica piazza salotto. Brighenti indaffaratissimo a spararne a raffica ricorda a tutti prudenza nei tratti sterrati.. :-) . Conosco Maurizio di  http://www.podisti.net/ che mi identifica per aver letto il blog, con il quale conveniamo su alcune migliorie da apportare al giro per ritornare ai fasti dei 700 / 800 iscritti di alcune edizioni precedenti ed entrambi ci auguriamo cio' possa accadere. Questo scenario merita assolutamente un giro podistico degno di rappresentare in pieno l'isola.
Forse per qualche preghiera gli dei ci concedono delle nuvole sopra la testa e , a parte l'alto tasso di umidita' , la temperatura e le condizioni sono piu' che buone.


Il via e' puntuale alle 9.30 , questa volta non sono chiuso e salgo per la strada asfaltata dopo la sfilata in porto , verso Rio nell'elba, km1 in 3'59" ,si formano i primi gruppetti..  io rimango nel terzo e affronto la salita leggera in maniera regolare. Passiamo al km 2 in 4'00" senza particolari problemi; dopo 400 metri abbandoniamo la strada principale e scendiamo per poi raggiungere la partenza della salita. Non ha pendenze proibitive ed e' su asfalto , la affronto al mio passo rimanendo in buona posizione senza perdere ne guadagnare posizioni. si sale al km 3 passo in 4'33" , mentre al 4 in 4'42" , dopo 642 metri inizia la lunga discesa sterrata che ci porta alla spiaggia del laghetto di terranera. In 1,4 km si va da 131 m slm al mare.. Km 5 in 4'44" mentre il 6 che scatta proprio sulla spiaggia mi vede scendere a 3'38". da qui iniziano le asperita' tipo cross, dalla spiaggia si risale per sentieri dritti , per poi ritornare a calcar sabbia di ematite e risalire ancora, spezza gambe ma a me piace..  Dalla spiaggia di terranera saliamo per asfalto prima e poi cemento e sterrato in mezzo ad improvvisate vigne a strapiombo sul mare(km 7 5'11")(km8 5'07") , per poi giungere dopo altra impegnativa discesa a Barbarossa , solo lambita dalle nostre scarpe e via i pini marittimi come canne d'organo sulla salita imprendibili dal nostro sforzo.. passati anche questi , ci accoglie la splendida passeggiata sulle rocce fronte mare che ci porta a Forte Longone (km9 in 5'11"), lo passiamo per meta' per poi scendere su asfalto verso Porto Azzurro, km 10 in 4'18", e giu sino al porto ;  chiudo in 48'00" i 10,720 km in 40esima posizione (uffici-ale) ;-)


Vendication .... ;-))

Domani invece sara' dura.. ;-)
Pimpe

7 commenti:

franchino ha detto...

Tappa uguale a quella dell'anno scorso giusto? Anche a me era piaciuta parecchio.
Mi raccomando, continuare con la vendication anche domani, dai che è finita!

theyogi ha detto...

la tua fama ti precede... :D bello, però a me non mi convincerai mai!

Alessio ha detto...

Durina come tappa, ma vedo che ti fai sempre valere lo stesso!!!continua cosi e cmq sempre forza patakka team!!!

Pimpe ha detto...

@franchino: uguale uguale, solo un po' piu' umido e caldo.. be' da solo um inuto e 11 in piu' puo' andare...

@yo: ahah.. io mica ti convinco.. ti vengo a prendere :-)))

@alessio: sono in vacanza e questi mi vogliono far correre.. ogni tanto mi devo impegnare :-))) PATAKKA FOREVER !

bressdicorsa ha detto...

prima o poi verro' a farti compagnia! grande pimpe

Pimpe ha detto...

@bress: cerchiamo qualche corsa da fare assieme..

franchino ha detto...

@ Pimpe/Bress: Bress organizza un bel giro a tappe delle terre del prosecco che ci iscriviamo subito!