.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

domenica 28 febbraio 2010

LAGO MAGGIORE HALF MARATHON - LMHM 2010

 
Ci siamo, anche se ad oggi non so' ancora se la correro' a staffetta (5km) 
oppure tutta ..
Quello che mi premeva era , organizzare la mangiata successiva ...
Percio' mi serve sapere esattamente quanti saremo per comunicare al ristorante il numero..Qua ci sono due opportunita' , o andiamo dove siamo stati (bene)  l'anno scorso alla Marscida oppure da altre parti , qua decideremo con i logisti del posto e non ... Visto che come l'anno scorso partiremo alle 11 e finiremo , docce comprese ,tardi ..  verso le 14 dovremo tassativamente essere con le gambe sotto il tavolo..
Mi raccomando il numero preciso ! e ogni variazione comunicata tempestivamente a me ! 
Grazie for your cooperation !

Blogpoint all'arrivo ;-)


 ciao.
PIMPE

mercoledì 24 febbraio 2010

IL MIO AMICO MORETTI ... storia di una mezza ;-)

Vi inoltro il racconto del Morets e della sua mezza di Verona!


UNA SCOMMESSA VINTA

Sono già passati 16 mesi dall’ ultima mezza maratona ma brucia ancora il mio fallimento di abbattere il muro delle due ore alle “mezza” di Cremona nel lontano ottobre 2008.
In questo anno e mezzo sono passati tanti allenamenti ma anche tanti infortuni. Ma mi sono sempre rialzato anche perché avevo un conto in sospeso con il mio destino e con la mia “lepre” d’eccezione il Sig. Stefano Scala (“Capitano, o mio Capitano”). Non volevo, non potevo, non dovevo deluderlo anche questa volta.
Ore 9.45, Verona, siamo già nelle gabbie di partenza. Abbiamo già consegnato le borse agli organizzatori. Guardo la mia mentre la appendono e so che la rivedrò fra due ore. Mancano 15 minti alla partenza. Faccio in tempo a riscaldarmi. Esco dalla gabbia e cerco di fare alcuni allunghi tanto per rompere il fiato. A due minuti dalla partenza rientro nella gabbia. Foto di rito. Ci siamo. Il serpentone comincia a muoversi ma la linea di partenza è avanti 100/200 metri. Ripasso mentalmente tutti gli allenamenti che ho fatto, la strategia che mi sono prefissato. Il gonfiabile è lì a pochi metri, sono solo con me stesso. Mi si avvicina da dietro uno con la mano tesa. Lo guardo. Mi guarda con un sorriso. E Stefano! Il mio Capitano di mille avventure. Gli dico solo una cosa “Non sarà un’altra Cremona! Con tutto il cuore, fino alla fine!”.
Dietro me c’erano le girls del Road Runners Club Milano (Sara, Laura, Barbara e Manuela). Sapendo che sarei stato sotto le due ore si sono accodate.
Schiaccio il bottone dello start del mio Garmin. Siamo in tanti e infatti dopo 100 metri rallento per una curva a 90°. La strada si allarga ma siamo ancora in tanti. Non voglio farmi prendere dall’ansia di un primo chilometro lento perché la gara è lunga e tempo per recuperare ce n’è.
Stefano nel frattempo faceva la spola tra me e le girls che erano a una ventina di metri di distanza.
4° 5.31, 5° 5.29. Mi sto facendo prendere troppo. Stefano lo sa e mi riporta subito nei ranghi. Siamo infatti al primo ristoro. Rallento un attimo e anche se non ho sete bevo due sorsi di acqua.
Riprendo la strada e ricomincio a far girare le gambe. 6° 5.38, 7° 5.43. Così però non va bene. OK rifiatare ma adesso rispingo il piede sull’acceleratore. 8° 5.34, 9° 5.33. Secondo rifornimento. C’è un po’ di ressa e mi tocca fermarmi per prendere il bicchiere d’acqua. Riprendo a correre e so di aver perso una decina di secondi. Da dietro vedo sbucare il mio Capitano e da questo momento non mi lascerà più. Non si può più scherzare. Il 10° 5.39 ma scontavo il rifornimento. Via all’ 11° a 5.29, 5.33, 5.21, 5.19. Sono in piena trance agonistica. Terzo rifornimento e il 15° lo chiudo a 5.39. Mi mancano 6 chilometri. 6000 metri di paura. La paura di non farcela, di non avere più benzina. Continuo a ripetermi che non sarà un’altra Cremona ma non mi accorgo di parlare ad alta voce. Stefano mi si affianca e mi grida di tirare fuori tutto! Più facile a dirsi che a farsi. Gli rispondo che al 20° darò tutto. 16° 5.28, 17° 5.26, 18° 5.27. A tre chilometri dalla fine sto sognando di finire la gara in 1h e 57’. Stefano è sempre al mio fianco. Sa anche lui che sta arrivando il mio momento critico. Entriamo in città dopo il ponte sull’Adige. Non c’è più l’asfalto. Ho paura per le mie caviglie disastrate. I sampietrini viaggiano sotto i miei piedi. Mi contraggo, non corro più sciolto come prima. Non riesco a cambiare passo. Stefano se ne accorge e comincia ad incitarmi sempre di più. Passo il 20° a 5.32. Arranco ho il fiatone grosso. E’ il momento di mettermi la bandana arancione di Stefano. E’ l’ultimo chilometro e lo voglio fare come se fossi “el bandido”! Passo dentro l’Arena e quasi non sento nemmeno le note dell’ “Aida”. Riesco camminando. Non ne ho più!. Il 21° è chiuso in 4.59! Ci sono solo quegli sporchi maledetti 97 metri! Sento Stefano che mi grida “DAI!!”. Alcune signore appoggiate alle transenne gridano “DAI!!!”. Raschio dal mio personalissimo barile le poche forze. Non c’è il mio classico finale da Bekele. Ma va bene così lo stesso. Passo il traguardo. Cerco Stefano con lo sguardo. Come sempre è lì al mio fianco. Ci guardiamo e mentre mi dice “Sei un grande!!!” ci abbracciamo.


Non so se ha se ha sentito quello che gli ho sussurato in quel interminabile abbraccio ma glielo ripeto ancora: “GRAZIE, CAPITANO O MIO CAPITANO”
Chiudo in 1h 57’ 54’’. Media 5’ 35’’ al km.
 

 MORETS

lunedì 22 febbraio 2010

Maratona di Milano : staffette di solidarieta' (relay marathon)

tempo fa Oliver mi aveva mandato una mail (a me e a Furio) dove pubblicizzava una interessante iniziativa legata alla maratona di milano del prossimo 11 aprile .



Riporto la sua mail:

OLIVER SCRIVE:

Si stanno organizzando un po' di staffette per la maratona di Milano del 11 aprile 2010 (ed è possibile sponsorizzare anche quelle già inscritte), cioè 4 frazionisti per 10k, non ci sono premi per le prime staffette classificate ma per quelle staffette che porteranno più soldi. Già, perché lo scopo delle staffette è la Charity, la beneficenza, e se ogni staffetta riesce a raccogliere un po' di fondi (attraverso sponsor, amici, donazioni private ecc ecc ecc) alla fine il risultato può essere davvero significativo, oltre che utile.


Io parteciperò in una delle staffette fatte da Silvio Omodeo, cercherò di coinvolgere con le donazioni (anche minime non importa) i miei colleghi qui al Sole-24Ore e, dove si può, anche altrove. Per le aziende e i gruppi grossi che vogliono partecipare (con donazioni o con donazioni e staffette) ci può essere l'invito ufficiale della Milano City Marathon, basta che mi facciate avere l'indirizzo mail o il contatto della persona cui rivolgersi, girerò il tutto a Silvio Omodeo.

L'iniziativa è buona, prende spunto da maratone più importanti come NY e Londra dove raccolgono davvero tantissimi soldi e le aziende importanti pagano fior di soldi per partecipare, perchè il ritorno di immagine è notevole. Non so se da noi si riuscirà ad arrivare a tanto, si è solo all'inizio, ma da qualche parte si deve pur cominciare no? Come avete capito più che avere migliaia di staffette è importante che queste si portino dietro migliaia (si fa per dire) di euro da dare in beneficenza.

AGGIUNGE SUCCESSIVAMENTE :

Dunque, si sa già o meglio, la Milano City Marathon sa già quali saranno le Onlus e le associazioni che beneficeranno dei fondi raccolti, la particolarità sta nel fatto che:
1. Ogni staffetta è legata ad una singola Onlus o associazione e tutto quello che raccoglie lo devolve a lei e basta. Un'altra staffetta sarà legata ad un'altra onlus e così via.
2. L'iscrizione della staffetta alla maratona avviene proprio, ed esclusivamente, tramite la onlus che provvederà a inoltrare materiale informativo e i vari metodi di raccolta fondi (IBAN, Vaglia, ecc...)

Ancora non ho chiaro come si associno le due cose, credo che si debba chiedere a Milano City Marathon, me lo dirà Silvio nei prossimi giorni, per quanto riguarda la presenza di un volantino non so se c'è, chiedo, so che si può avere la richiesta ufficiale dall'organizzazione. 

se volete contattarlo  ecco la sua mail :  OLIVER  


vi riporto due righe dal sito ufficiale sulla Relay Marathon:

una staffetta non competitiva per quattro persone, che consentirà di fare la gara anche a chi non ha nelle gambe i 42,195 km dell’intera maratona.
Attraverso l’introduzione di questa nuova formula, obiettivo principale degli organizzatoriè quello di poter dare la possibilità al maggior numero di sportivi di godere di questa nuova maratona e di vivere non solo da spettatori ma attivamente questo grande evento di sport, insieme a amici, familiari e colleghi.
All’interno della Relay Marathon coesisteranno la Charity Relay – grazie alla quale ogni concorrente contribuirà, con la propria partecipazione, alla raccolta di fondi per progetti di beneficienza, la Corporate Relay – come strumento per coinvolgere le aziende, un’opportunità di team building, competizione e confronto tra squadre e la Standard Relay. Sarà organizzata anche una staffetta VIP, con personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo.

aggiungo  che la mia azienda "Vodafone" partecipera' attivamente e a tal proposito ha invitato i propri dipendenti runners ad iscriversi:

'correre per star bene, fare del bene correndo'
1) In collaborazione con la Fondazione Laureus Vodafone supportera' l'allenamento e la corsa di una staffetta di 4 ragazzi del "carcere minorile Cesare Beccaria".
Chi vuole offrirsi come volontario si faccia avanti: il responsabile degli "angeli" sara' Donato Di Nella.
2) Ci piacerebbe che tutti i vodafone runners italiani si iscrivessero alla staffetta, creando un quartetto oppure con un iscrizione individuale.
Abbiamo l'obiettivo di essere l'azienda con il maggior numero di staffette iscritte e partecipanti, donando cosi più' soldi alla fondazione e avere ogni tipo di corridori dall'ultraveloce competitivo che compete per la classifica generale, alle staffette femminili, a chi per la prima volta corre insieme ad altri senza nessun pretesa, godendosi Milano.
Per chi lo vorra', il Dott Rosa, allenatore di vari campioni olimpici, preparera' un programma personalizzato di allenamento , finalizzato all evento (e/o al rimettersi in forma dopo il lungo inverno).
se volete info contattate Oliver oppure  l'organizzazione .
Ciao
PIMPE

domenica 21 febbraio 2010

PIMPE C'E'.....


Questa mattina come cura per il periodo di scazzo, sono andato con Alessio alla gara dell'ammazzainverno a San Maurizio.
Presenti alla corsa  xxx  podisti , d'ogni eta' e velleita' tra cui Salah Ouyat che manco a dirlo a vinto...
Noi arriviamo sul posto mezz'ora prima della gara, iscrizione, un breve riscaldamento poi in linea .
Bella giornata di sole e cielo azzurro ,temperatura appena sopra lo zero.. Partiamo subito forte e percorriamo un tratto in falsopiano abbastanza veloce, siamo dietro al gruppo di testa ,primo km si scatta in leggera salita ( 3 e 45). Parlo con Alessio e gli dico che ,considerando lo strappetto e' forte..
Leggera discesa e al km 1,5 si riprende a salire.. al secondo passiamo sempre in 3 e45.. appena prima vengo affiancato da un gruppetto di 4/5 con il quale proseguiro' sino al termine. dal km 2 salgo con loro in maniera costante , prima in fondo attendendo Alessio che ha problemi al tendine , poi dopo il km3 (4 e 15) mi porto davanti al gruppetto sino in cima alla salita al km 3 e 72 cercando di sfilacciarlo per staccare eventuali discesisti... infatti riesco a staccarne 4 o 5 portandomene un paio che poi mi daranno un leggero distacco nel finale; al km 4 malgrado la salita precedente passo in 4 e 05 e finisco gli ultimi 620 metri in discesa a 3 e 26.
totale 17' 58" i 4,620 km alla media di 3 e 53. 17esimo sui xxx partenti.

 
( il percorso )

la gara dal blog di Matteo Raimondi

venerdì 19 febbraio 2010

Maratona e mezza di Verona!

in bocca al lupo a tutti i bloggers e agli amici impegnati domenica.!


Voglio dei temponi e... Forza Morets!

per quanto mi riguarda oggi Progressivo su tapis run xt in palestra..
6,5 km di CL a 4e35 con bpm a 143  (78% fcmac) + 2,5 km di CM a 4e15 con bpm a 150 (82% fcmax) + 1km a RG-5" a 3e45 con bpm a 165 finale ( 90% fcmax) .  Mi sembrano bassi i battiti ... bene..!

lunedì 15 febbraio 2010

Ciao Pirata ;-)


La maglia era gia in borsa per correre a Santa Cristina ma poi sai come e' andata.. Ieri idem ma ero vermanete finito.. la prossima te lo prometto la indossero' sicuramente.!
ciao Pirata e vedi di mandarci giu qualcuno degno di essere chiamato ciclista ;-)
ciao
Pimpe

domenica 14 febbraio 2010

lunedì 8 febbraio 2010

CLASSIFICA SENTIERI DI SANTA CRISTINA

FOTO DA CAPASSO  ALBUM 1
                                    ALBUM 2
come qualcuno gia sa, io ieri ho passato la giornata a letto causa influenza saltando la gara.. :-( ... cmq faro' un post a riguardo per questa splendida corsa..!

ecco gli "amici" nel momento del bisogno ... :-)))
p.s. dimenticavo.. oggi ho intrapreso una nuova strada .. :-)))

venerdì 5 febbraio 2010

News da Santa Cristina....! riaperte le iscrizioni..


“OLTRE OGNI ASPETTATIVA”
A grandissima richiesta… Ci avete chiamato, scritto, implorato…
Non abbiamo resistito… Ed ecco che…
Però non abbiamo possibilità di fornirvi il capo tecnico, né il pasta party. A vostra disposizione il pettorale e il chip. Potrete entrare in classifica e partecipare all’estrazione di premi e weekend.
Ah, la quota di partecipazione è ancora di 15 €.
Per iscrivervi, contattateci via email fornendo tutti i vostri dati personali.
SI RICORDA DI PRESENTARE CERTIFICATO DI VISITA MEDICA VALIDO AL MOMENTO DEL RITIRO DEL PETTORALE.
p.s. aggiungo io , se vi interessa c'e' pure la neve , e mi sa tutto cio ' che l'anno scorso ci ha fatto divertire.........!

mercoledì 3 febbraio 2010

rendere lo sfondo del blog piu' o meno trasparente

Ieri ho scoperto.. come rendere lo sfondo trasparente in maniera "guidata" ...
il parametro che ho introdotto nell 'html e' l 'opacity e il filtro alpha..

per fare delle prove.. dovete entrare in LAYOUT , poi in MODIFICA HTML.

per rendere trasparente lo sfondo , qualsiasi colora abbiate scelto , potete inserire nel campo

#content-wrapper {

la seguente stringa:

opacity:0.9;

filter:alpha(opacity=90)

cambiando poi il valore da 90 a meno risultera' piu' trasparente, io ho lasciato 90 perche' mi dava la giusta resa coi colori/ sfondo..

ad esempio:
#content-wrapper {
width: 1146px;
margin: 0 auto;
padding: 0 0 1px;
text-align: left;
background-color: $mainBgColor;
opacity:0.9;
filter:alpha(opacity=90);
border: 1px solid $borderColor;
border-top: 0;

a dispo per aiuti... ;-)
 
p.s. ben accette le spiegazioni scientifiche dai webmaster ;-)
ciao
PIMPE