.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

lunedì 28 maggio 2012

Giro podistico isola d' elba 2012 . Quinta tappa


19/05/2012

E' Capoliveri che quest'anno ospita la quinta e ultima tappa , disegnata  da me l'estate scorsa viene introdotta da Evio Vallini come tappa di chiusura del giro ; percorso impegnativo di 19,3 km che prevede l'intero giro attorno al monte calamita. +/- 635 mt il dislivello.
Arriviamo alla tappa conclusiva dopo 4 tappe impegnative e le residue energie servono per concludere il giro.



Per mio conto arrivo gia in riserva da ieri, lo sapevo in quanto la condizione non era delle migliori visti i guai fisici del mese scorso. Comunque siamo qua..
Dopo il leggero riscaldamento ci portiamo di fronte al coune dove verra data ;a partenza. C'e' un po' di aria di festa oltre a concentrazione tra gli aspiranti a podio. La settimana e' gia conclusa , troppo in fretta.
Ore 9 , puntuale il via. Sotto un sole leggero ma presente iniziamo su asfalto la discesa che da Capoliveri ci portera' alle spiaggie verso la costa toscana , primi km in gruppo , 3:43 , 3:35, 3:37  sembrano facili ma sara' forse il mio errore cruciale.. Alla fine del terzo iniziano i saliscendi tra le varie spiaggette , Straccoligno la prima a cui fa seguito Ferrato , Cala Nova , km 4 in 4'30" , km 5 in 4'13" sino al sesto in 4'16" dove si inizia la salita verso Ripe Alte. Costeggiamo il mare con panorami stupendi ,ma la fatica chiude un po' la vista al cuore almeno a me che penso a salire senza perder troppo.. cosi' non e' , l'energia latita e vengo recuperato da molti..
Qua e' veramente dura, non ne ho proprio, forse tirando troppo a scendere adesso le pago tutte con gli interessi. km 7 in 5'04" , km 8 in 5'38" ,km 9 in 5'45" , km 10 in 5'53" con unltimo tratto impennato su asfalto e arrivo alle Ripe Alte. Qua ,finalmente si scollina, bevo e mi ripiglio, anche se altri mi recuperano anche a scendere , km11 dalle ripe si scende verso la minieradel calamita 4'24", due km e ci siamo 4'28" e 4'37". Qua mi ricompongo e ricomincio a correre , sali e scendi leggeri che portano verso capoliveri. 4'32" il km14 , 4'37" il km 15.
Adesso percorriamo gli ultimi km tutti piu' o meno uguali, recupero anche 2 che mi avevano sorpassato in salita , dal 15 al 19 i parziali sono : 4'34"- 4'26"-4'29" - 4'18" . il 19 scatta all'ingresso di Capoliveri. 300 metri e sono sul traguardo, un po' finito ma sono arrivato.
64esimo.. 1:28'18" ... perdo 10 posizioni nella generale (7 pos per 30 secondi) e una in categoria finendo ottavo.
Cmq son contento del mio giro , minato solo dalla "mia" tappa finale ..


qua la classifica di tappa

qua la classifica finale

il commento alla tappa

Vincono il giro 2012 Manfredini in campo maschile e la Baccanelli che recupera i 65 secondi sulla Giannotti.



ciao
Pimpe

8 commenti:

Hal78 ha detto...

Destinata a diventar una classica. Splendida. E quasi troppo per chiudere una gara a tappe podistica. Il Pimpe non ha pietà dei partecipanti.

theyogi ha detto...

amico mio, te la potevi disegnar meglio, verrebbe da dire! ;)) ma farla come prima tappa?

Daniele ha detto...

Il Calamita ha un fascino magnetico, l'unico vero motivo per spingermi verso il mare. Invidia.

Master Runners ha detto...

Gran bel giro te sei fatto su e giù per l'Elba e belli i racconti!
Grande Pimpe!
Ora come stai, ti sei ripreso dagli acciacchi?

Pimpe ha detto...

@hal78: mi son legnato da solo.. dieci posizioni mi e' costata l'ultima tapa e sette in 30 secondi...

Pimpe ha detto...

@yo: eh, come prima tappa sarebbe stato interessante.. si puo' provare..

Pimpe ha detto...

@daniela: eh, senza dubbio.. cmq e' stato un gran giro !! ;-)

Pimpe ha detto...

@master: eh caro mi son divertito.. alla fine ero deluso solo dal fatto che una settimana era passata ed io avevo ancora tutte le mie emozioni da vivere ancora... x gli acciacchi mi fermo 10 giorni per recuperare... ! ;-)