.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

venerdì 8 agosto 2014

MERGOZZO. Giro del lago..


24 luglio 2014

Bello come sempre e di forte richiamo il giro del lago di Mergozzo raccoglie ogni hanno sempre consensi e partecipazione. Io la uso per far girare le gambe, la preparazione per la pista non mi permette di strafare quindi si sta in gruppo e ci si diverte. ;-) 



Dopo un giro di riscaldamento coi soci alieni . In gruppo per la partenza che anche se cauta porta il primo mille a 3'38" e davanti avevo il mondo.. 3'43" e 3'47" il secondo e il terzo km poi ingresso al campeggio, quartina e salitone che faccio lentamente per non caricare le gambe.. poi via sul sentiero azzurro e arrivo in piazzetta.. in 31'21" i 7,320 km media 4'19".





cronaca by Vanni Besutti :

Una partecipazione straordinaria al 13° giro del Lago di Mergozzo,ben 800 atleti non hanno voluto mancare a questo appuntamento podistico di grande richiamo e particolarmente suggestivo. Dopo i primi 2 km e mezzo sulla litoranea gli atleti hanno transitato all'interno del campeggio Continental dove ad attenderli hanno trovato i plaudenti turisti,quindi dopo un tratto di bosco la caratteristica spiaggetta "La Rustica" , a seguire il duro strappo per raggiungere il "Sentiero Azzurro", dal quale si gode una vista stupenda sul lago,poi il dolce scollinare verso la piazza Cavour in riva al lago ove era posto l'arrivo.


A tagliare per primo il traguardo non poteva che essere il campione ucraino Vasyl Matvichuk,il quale è partito subito forte per dare distacco agli atleti locali sapendoli più a loro agio sulla salita e sul sentiero sterrato pieno di insidie.Matvichuk ha concluso i 7 km abbondanti del percorso in 25'26",al secondo posto Ennio Frassetti in 26'39" e sul gradino più basso del podio Stefano Luciani in 26'49". Fra le donne bel successo di Sabina Ambrosetti che ha preceduto rispettivamente Michela Piana e l'intramontabile Giovanna Cerutti.Anche a Mergozzo come a Feriolo, la tradizione del bagno nel lago dopo la corsa è stata rispettata e a decine hanno fatto il classico tuffo dal pontile.





ciao
Pimpe

2 commenti:

Enrico Franconi ha detto...

Il Km 5 è da cardiopalma! E 800 iscritti è notevole. Ho nostalgia di queste belle gare...

Pimpe ha detto...

@enrico: ciao, si questa gara merita.. io dico che il passaggio nel campeggio è la parte piu' spettacolare..