.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

lunedì 30 giugno 2014

Gozzano- gamba d'oro .

25/05/2014

Domenica in gamba d'oro a gozzano. Ospiti della splendida villa Jucker col suo interminabile parco che dal lago d' orta sale sulla collina ,e' in grado di ospitare una gara di quasi 10 km.. complimenti.

Corsa tranquilla per me con Alessio mentre Alessandro si concedeva una tirata sui su e giu del tragitto.

Finiamo in progressione , io al 34esimo posto in 41'25" i 9,46 km






commento di Botelli :

La quarta Camminata Lions di Gozzano, andata in scena domenica 25, era quest'anno in calendario come ventesima tappa della Gamba d'oro. E' ormai un “crescendo rossiano”: dai 782 iscritti nella serale di venerdì a San Marco di Borgomanero agli 802 partenti dalla zona lido di Gozzano sulle rive del lago d'Orta. E' vero che le corse lacustri hanno un fascino tutto speciale grazie ad un panorama unico. “Quella di Gozzano, senza un solo metro di asfalto, è stata una corsa bellissima ma anche tanto dura. Per noi che arriviamo dalla città è davvero un altro mondo”. Questo il commento di
Roberto Caccia, podista che vive nel capoluogo novarese e che raggiunge annualmente quota cento partecipazioni. Dal lago alla salita verso Madonna di Luzzara, quindi un continuo sali e scendi tra boschi di faggio che fanno cornice a parchi e ville secolari peraltro abitate solo pochi giorni l'anno.

Come Villa Jucker, che ha generosamente offerto prati e viali alla folta schiera dei podisti, tutti incantati dalla bellezza di questi scorci di lago. Primo al traguardo al termine di 10 km molto selettivi il borgomanerese Stefano Luciani, già primo il venerdì anche a San Marco di Borgomanero. Luciani, che ha vinto recentemente anche il titolo di campione italiano di duathlon (podismo più ciclismo), è attualmente il numero uno di casa nostra. Quando alla partenza c'è lui, si corre per il secondo posto: al Lido di Gozzano posto d'onore per l'informatico Carlo Carlini, podista dal passo breve ma molto redditizio per l'alta frequenza di battuta. Il giovane, coniugato con la podista Adele Montonati e padre di due bimbi in tenera età, è originario di Cèsara e da qualche tempo vive a Paruzzaro. A completare il podio un altro borgomanerese, Alessandro Sacco. Come si vede, un trio di primattori difficili da scalzare. In campo femminile rientro vincente di Elena Platini, giovane di Fontaneto d'Agogna, una laurea in scienze motorie e tanta energia da spendere se si sono dovute accontentare del secondo e terzo posto la valsesiana Monica Coppo (già prima a San Marco) e l'eterna Annalisa Diaferia. Nel minigiro di km 2,5 si sono invece imposte le accoppiate Simone D'Ambrosio ed Elena Meduri, Fabio Carta e Alice Rossi, Gianluca Poletti e Aavesha Regalia. Eccellente anche il ristoro, qualche difficoltà (iniziale) per il parcheggio che tutti vorrebbero sempre molto vicino al luogo di partenza della corsa. D'altronde il Lido di Gozzano non è... San Siro. Insomma una gran bella corsa che in una classifica virtuale potrebbe tranquillamente essere collocata al primo posto. Ma la sfida con le altre 30 che rimangono resta ancora aperta.

By podisti net croca Bottelli Sandro

ciao
Pimpe

Nessun commento: