.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

mercoledì 27 febbraio 2013

... arriveremo a Roma ! ...e a Ostia..!


Pronto a  partire per Roma o quasi ,adidas mi fa una sorpresa facendomi arrivare proprio oggi le nuovissime adidas energy boost .


Sponsor della Roma Ostia ,adidas le aveva appena presentate a New York il 13 febbraio ( vedi post ) .

Peso reale per il 9 US/ 8.5UK  273 grammi .


Adesso non rimane che testarle.

Per quanto riguarda invece la logistica, a parte i 3 sosia che dovro' ingaggiare per onorare tutti gli impegni presi, saro' nella capitale sprovvista di Papa, Governo e capo della Polizia venerdi alle 11.54 con ITALO a Tiburtina.
Poi andro' in giro per Roma tutto il pomeriggio; prima tappa come sempre S.Luigi dei Francesi per Caravaggio , infine verso sera' andro' in hotel a Spinaceto , la serata di venerdi la passero' con una coppia di amici residenti sempre in zona .

Sabato tour Vaticano dove portero' la domanda per quel posto vacante .. il maggiordomo, non il Papa.. :-D
Poi penso di girare li intorno ,il Quirinale dove conobbi  "IL PRESIDENTE" nel lontano 1979 ecc. ecc.


( Pertini , Pimpe)

Vabbe' , Roma ce l'ho nel cuore, e' vero...

Ore 17.30 vedro' di essere puntuale per l'aperitivo in Casa Roma Ostia ,per il ritiro pettorale e per il primo incontro con i numerosi amici blogger e non .

Domenica ore 8.15 / 8.30 ritrovo sotto la scultura di Pomodoro ,la vite,  all 'Eur vicino alla partenza. Poi in griglia pettorale 884 , prima onda. Via per me alle 9.15.

Dopo l'arrivo pranzo coi Blogtrotters a Ostia e ore 16.55 Italo mi riportera' a Milano...

Un grosso in bocca al lupo per la gara ai miei amici  Vasil Matviychuk e Alexandro Colombo .

Ciao 
Pimpe

sabato 23 febbraio 2013

2o WINTER TRAIL - VOGOGNA


17/02/2013

Organizzato ottimamente dall' Atletica Avis Ossolana e dall' unione sportiva vogognese , si e' svolto domenica il secondo Winter Trail di Vogogna nella splendida cornice del lungo Toce e bosco Tenso . 236 i partecipanti che hanno percorso i 17,570 metri del percorso bello ,scorrevole ,ben segnato e ben presidiato dai numerosi volontari presenti.

Io arrivo con un punto di domanda, settimana di crisi dopo i 18 km del martedi e gli 8 di giovedi trascinando le gambe a casa. La sera prima pero' forse ho indovinato a mangiare 2 etti di pasta, uno sgombro al sale, formaggi , miele , e una fetta di torta di mele. Era sicuramente un calo energetico oltre allo strascico della bronchite.
Tabella per Roma un po' rivoluzionata , quind oggi perr me il lento si deve trasformare in un medio.


Ne parlo via watsapp verso l'una di notte col socio Alien , e ci accordiamo su un 4 e 30 teorico.
Alla mattina e' presente anche il mio compagno di squadra Patrik e anche lui ci sta .
Riscaldamento pari a zero , piu' passato in palestra a fianco del traguardo , che altro.
Puntuale ore 9.30 il via.
Io , Alien e Patrik ci accodiamo e iniziamo l'avventura, via verso il centro di Vogogna sotto il Castello e la chiesa , teatro di sfide a tappe durante l'estate. Usciamo da Vogogna e ci portiamo verso nord. Km1 in 4'11".Km2 in 4'17" dico al gruppo di mollare, inizia il pezzo sterrato sul toce molto bello e divertente, km 3 in 4'20".


inizia un tratto a zigzag tra piccole piante sulla riva seguendo un sentiero con radici anche se ben segnate Alien una la prende ma rimane miracolosamente in piedi .. km 4 in 4'27".l quinto e il sento sono in alternanza a prati e boschi rimaniamo assieme ogni tanto arriva qualcuno in gruppo . 5km e 6km in 4'22" entrambi.

Entriamo nel bosco Tenso oasi ambientale del wwf , qua percorriamo una comoda ciclabile dove correre diventa piu' facile. 7 km in 4'24" , 8 km in 4'20" . stiamo tenendo un buon ritmo ..




Dopo l' ottavo un bel passaggio stile cross in un torrentello che se affrontato male spacca le gambe.. saliamo e beviamo al ristoro subito dopo.. ripartiamo su una strada sterrata . si rientra da Premosello verso vogogna. Nono in 4'29" complice il buco e il ristoro..
Al decimo salutiamo nuovamente gli ultra' che ci fan foto a raffica.. passiamo in 4'24".. Possiamo provare ad accellerare un pelino . Difatti il trio che nel frattempo diventa un quartetto aumenta leggermente km 11 in 4'18"



 rientriamo su sterrato e guardandoci intorno siamo contenti dell'andatura , parliamo sempre, cioe' parlo quasi sempre io :-)) e Alien sembra fare un po' fatica ma restiamo assieme , 12km in 4'24".. Alien che sa il percorso a memoria ci dice che al 13,5 km torneremo su asfalto.. allora il 13 esimo lo tiro un pelino 4'17".
Eccoci uscire dallo sterrato e prendere la strada asfaltata.



















Km 14 in 4'22" , stiamo assieme ancora , l'abbiam fatta tutta assieme e cosi la finiamo.. Riprendiamo fiato km 15 in 4'30". Adesso provo a frustare los caballeros.. Al km 16 4'20" . Stiamo recuperando qualche concorrente..  Ultimo km con rientro nel centro di vogogna passando dal greto del torrente asciutto in questa stagione. Scatta il 17esimo in 4'30" , allunghiamo in paese e arriviamo al traguardo insieme.





















57 esimi pari merito, ma cio che era importante era mantenere un buon passo per tutta la gara.
17,570 metri in 1h 16' 47"  media 4'22"/km
Vincono pari merito Mauro Bernardini e l'amico Vasyl Matviychuk
Femminile : Manuela Brizio precede Monica Bottinelli

Qua la classifica completa

Il sito dell 'avis ossolana con foto ecc.

Le foto di Patty  (occorre profilo Facebook)

Le foto di Michela (occorre profilo Facebook)

Ottima gara da rifare sicuramente ;-)

ciao
Pimpe

martedì 19 febbraio 2013

AMMAZZAINVERNO A BAVENO


10/02/2013

Tappa a Baveno oltrefiume.
Sole ma freddo becco.. Ho dirottato su Baveno alla fine poiche' i 14 km di Gattico in queste condizioni non erano auspicabili.
In effetti correre con ancora mezza bronchite in corso non e' una bella idea.
Comunque arrivo sul posto , breve riscaldamento e via gia in gruppo. Siamo 210 al via.

Partenza puntuale e giro di lancio, il percorso e' tutto un saliscendi , si parte dal circolo si scende e si rientra quasi subito in zona traguardo poi avanziamo verso l'autostrada , prima rampa secca e primo km di lancio 4'05". Sono a meta' gruppo, ma lascio andare .. vado bene in salita ma in discesa son fermo rispetto a chi e' con me.


600 metri circa e siamo nella parte piu' alta del percorso, si scollina e ci si fionda giu , km 2 in 4'25".
Esasttamente dopo 500 metri si inverte il tutto di nuovo in salita secca e qua vado su bene, poco prima del terzo (4'14") altra inversione e giu a picco .
600 metri in Baveno e salitella stavlta in zona campo sportivo, km 4 in 3'48" .
Discesino e rettilineo che ci riporta al traguardo , km 5 in 3'52".

190 metri e arrivo. 16 esimo .  Si poteva fare meglio oggi ma la condizione era quella...
5,190 in 21'02" , 4'03"/km .


Primo  Massimo Corrado, poi Alan Piletta, Luigi Sorrenti, Matteo Del Boca e Carlo Carlini.
Femminile : Valentina Mora , Monica Bottinelli,
Chiara Cerlini, Elisabetta Mo e Angela Anni

Qua l'articolo da podisti.net di Sandro Botelli

ciao
Pimpe

mercoledì 13 febbraio 2013

adidas BOOST™ cambia la corsa


Sto ancora seguendo la diretta streaming da NewYork della presentazione del nuovo sistema di ammortizazione  BOOST  sviluppato dal patner BASF .
Gia testato dall' adidas innovation Team (AIT) con risultati sorprendenti.

vi giro il comunicato appena arrivato da adidas .



BOOST™ cambia la corsa per sempre
adidas lancia un’innovativa tecnologia di ammortizzazione
che rivoluzionerà il mondo del running
New York, 13 febbraio 2013 – Ritorno di energia rivoluzionario, maggiore ammortizzazione, calzata ottimale e resistenza alle temperature estreme: adidas presenta Energy Boost, la scarpa con una tecnologia di ammortizzazione che fornisce il maggiore ritorno di energia nel mondo del running. E la corsa non sarà mai più la stessa.

Potenzia la tua ammortizzazione

Grazie a un innovativo processo di sviluppo messo a punto dal nostro partner BASF, azienda chimica leader a livello mondiale, il materiale granulare solido (TPU) viene letteralmente frantumato e trasformato in centinaia di piccole capsule di energia che vanno a formare la caratteristica intersuola della scarpa. Con la loro struttura cellulare unica, queste capsule di energia immagazzinano e rilasciano energia ad ogni passo molto più efficacemente. Test condotti dall’adidas Innovation Team (AIT) mostrano che il materiale, dall’incredibile durabilità, presente esclusivamente nei prodotti Energy Boost, fornisce il maggiore ritorno di energia nella storia del running.
“adidas è costantemente impegnata a mettere a punto prodotti innovativi che migliorino le prestazioni degli atleti. Con BOOST™ abbiamo dato vita a una rivoluzione nel concetto di ammortizzazione, fornendo il maggiore ritorno di energia mai visto”, afferma Eric Liedtke, Head of Sport Performance. “In breve, Energy Boost è la scarpa che rivoluzionerà il mondo del running”.
Bernd Wahler, Head of innovation per adidas, aggiunge: “BOOST™ è un materiale rivoluzionario che coniuga i vantaggi solitamente discordanti di morbidezza e comfort, da un lato, e solidità e reattività, dall’altro, per garantire un livello di comfort senza precedenti durante la corsa. È come se desse vita alla scarpa e lo si avvertisse sin dal primo momento in cui la si indossa. BOOST™ definisce un nuovo standard non solo per le scarpe da running, ma per l’intera industria sportiva e tutti i prodotti a venire”.


Potenzia le tue performance in qualsiasi condizione
Il nuovo materiale ammortizzante non solo fornisce il maggiore ritorno di energia, ma mantiene anche le migliori prestazioni in qualsiasi condizione atmosferica. L’adidas Innovation Team (AIT) ha condotto test per monitorare come reagisce il materiale in schiuma BOOST™ in un’infinità di temperature rispetto alla tradizionale schiuma EVA comunemente utilizzata nella maggior parte delle scarpe da running.
I test hanno rivelato che, testata a una temperatura dai +40° ai -20°, la schiuma BOOST™ è tre volte più resistente rispetto al tradizionale materiale EVA, oltre a garantire una corsa più regolare.

Potenzia il tuo comfort

L’innovazione va oltre la rivoluzionaria tecnologia dell’intersuola. La parte superiore dell’Energy Boost presenta la tecnologia adidas Techfit, con poliuretano elastico e altamente durevole, che fornisce comfort ottimale e protezione a tutto il piede durante il movimento. Un materiale a maglia, elastico e traspirante, permette di indossare la scarpa come un calzino, mentre le strisce termosaldate lungo la parte superiore forniscono protezione mirata e stabilizzano il piede laddove necessario durante il movimento.

Potenzia la tua corsa

Nell’Energy Boost sono presenti anche una speciale cornice di supporto per la zona mediale del piede; il sistema TORSION® esteso dal tallone alle dita del piede che aiuta a controllare la rullata per garantire maggiore stabilità; una suola adiwear che riduce l’usura nelle aree maggiormente interessate aumentando la durabilità della scarpa; un dispositivo esterno per il tallone che migliora la calzabilità e il comfort durante la corsa. Energy Boost è compatibile con miCoach.
Energy Boost sarà disponibile negli store adidas Sport Performance, presso i rivenditori autorizzati e su adidas.com/shop a partire dal 27 febbraio 2013.






penso di testarle a breve , poi vi diro.
ciao
PIMPE

venerdì 8 febbraio 2013

Due traguardi ;-)


8/2/2013

Due traguardi in un giorno.
Il primo sono i 100.000 (centomila) accessi al blog dei quali Vi ringrazio ;-)


Il secondo sono i  46 anni raggiunti oggi, ringrazio mamma e papa'.. e chi mi sopporta ;-)


eh gia.....



A presto e grazie di tutto ;-)

PIMPE

mercoledì 6 febbraio 2013

SENTIERI DI SANTA CRISTINA 2013 .


03/02/2013 SANTA CRISTINA di Borgomanero


E' qui la festa ? certamente.
Inizio subito col dire che rispetto all'anno scorso c'erano 24 gradi in piu'.. dai -17 delle 8.30 ai +7 stessa ora di quest'anno. Niente neve , percorso in ottimo stato.  Cornice stupenda di montagne e tantissima gente , 975 iscritti tra 11 e 25 km.


Iscrizione 5 euro , visto il periodo di crisi che stiamo attraversando, con il ricavato devoluto all' associazione baskin di borgomanero.

Speaker l'instancabile amico Alberto Pizzi . Il gruppo dei sentieri capitanato dalle due socie Barbara Caione e Cecilia Mora ha organizzato il tutto in maniera ottima come sempre , ristori , presidi ,premi .


Introdotta anche la distanza degli 11 km per chi non voleva correre tutti e i 25.

Di strano c'e' che .... io corro la 25 :-)
Si perche' in ottica di preparazione della mezza del 3 marzo , Roma - Ostia, 25 km di collinare sono un buon allenamento , anche perche' l'ultima volta che avevo corso piu' di 13km era a fine settembre 2012 nella mezza del Vco quindi....
In vita mia poi la distanza piu' lunga corsa a piedi sono i 26,4 km della sgamelaa e confrontarmi ancora con quel chilometraggio mi tentava non poco.

Prima della partenza incrocio un sacco di amici vecchi e nuovi , poco riscaldamento e la promessa di partire piano per poi andare in progressione. La tabella prevedeva un 20 LL + 3PR .. qua erano 25 e poi collinari .

Comunque ligio ai propositi mi piazzo quasi in fondo. Puntuale alle 9.30 viene dato il via al serpentone.




Mi accorgo quasi subito di essere , forse, troppo indietro ma non me ne preoccupo .. 25 km son tanti anche se dopo il primo corso a 5'18" imbottigliato in riva a un fosso decido per uno sgranchire le gambe sino a prima della salitella del bosco. 4e27 il km 2. poi appunto prima rampa che affronto a passi corti , non voglio assolutamente imballarmi, devo arrivare senza problemi. km 3 in 5'35", km 4 in 5'02". Corro facile, in alcuni punti lascio andare le gambe , dove i sentieri diventano prati o strade nei boschi diventa divertentissima la corsa. quinto e sesto rispettivamente in 4'35" e 4'30".



al settimo (4'53") si torna nel bosco per andare ad affrontare il motocross dove la trappola che ho piazzato la sera prima fa la sua vittima, Stefano Luciani che era in  testa... Leggera distorsione alla caviglia per lui. (mi devi una lepre... ) . Il resto della truppa passa piu' o meno indenne dai 3 saliscendi che l'anno scorso innevati eran davvero tosti. km 8 in 5'58". Fuori dal delirio si ritorna sempre per boschi verso santa cristina , km 9 in
5'14". Poi si affronta un bel pezzo di salita che percorro adagio in 6'17", si sbuca dopo la discesa a Santa Cristina  dove dopo 700 metri e' piazzato il bivio della gara corta. Svolta a sinistra per me i 25K mi aspettano.


Di nuovo nel bosco in salita che a passi corti affronto, sbuco nel prato e via sciogliere le gambe .. 11km in 4'50"..
























Bel tratto nei prati e ingresso verso la cascina dove trovo Stefano Demiliani , che sta seguendo (corricchiando) le performance degli amici.. due parole e via.. passo la cascina dove all'uscita mi fermo al ristoro e bevo del the caldo . 12esimo, 5'41". Giu adesso nel boschetto , proviamo a tirare un po' , 4'18" il km13.

Qua tra un torrentello da guadare e un po' di fango si arriva al 14esimo (4'49") .Poi si risale verso l'ennesimo cascinale dove l'implacabile Antonio Capasso mi stressa per vedere l'eco tazza che avevo appena usato qualche km prima :-))) ...




bevo e riparto..
il 15 esimo lo passo in 5'24" complice la sosta, in realta' sono km che recupero persone forse partite un po' troppo allegramente.. Prendiamo una leggera discesa e percorriamo forse il tratto piu' wild con altro guado e passaggi dedicati agli "uomini dei boschi " , si passa sotto l'autostrada e si chiude un anello di 3 km (16-4'54",17-5'24",18-4'32") .
Appena la strada diventa corribile recupero subito posizioni , la gamba c'e' ancora ,al 18esimo, malgrado la distanza per me gia fuori norma..

Prima del 19 esimo c'e' la famosa rampa della chiesetta che ti sega le gambe che affronto prima a passi corti poi con mani sulle ginocchia  e sopra c'e' sempre lui .. Antonio.. oggi sembra si sia moltiplicato..

















Arrivato sopra mannaggia giu subito nella vigna e vai con un bel pezzetto di bosco. 19km 5'30".
Ventesimo e ventunesimo km sono duretti, 5'19" e 5'42".





Qua troviamo lo show.. prima una discesa ripidissima con le corde legate alle piante .. mi brucero' le mani a scendere .. che polipo... !! poi dopo 200 metri eccola , la salitazza dritta dove il buon Oliver e socio suonano e incitano con tamburello e fisarmonica i concorrenti..



Ah si ? e  io sprinto in salita e vediamo... !! al mio urlo de " il pirata va in salita" Oliver risponde: " guarda che la paghi per tutto il resto della gara... :)) "... invece no... sopra al ristoro ci son un po' di persone , bevo e riparto . 22esimo in 6'01"...

Siamo appena fuori l'abitato di Santa Cristina ma procediamo ancora per cascinali , boschetti e strade sterrate km 23 5'21". e' quasi fatta.. suona un crampetto al polpaccio destro che non mi fa paura, ci siamo quasi sento Alberto Pizzi che commenta gli arrivi . Seguo Marco un po' affaticato oggi ma sempre con un buon finale. Allunghiamo km 24 in 4'51" . e' fatta..

Resto con un concorrente che e' rinvenuto bene, Marco allunga leggermente siamo nell'abitato ,troviamo un altro fermo piegato. ma oramai e' finita , curva controcurva . Il Dario scatta e poi arrivo dove c'e' Arturo che fissa la fine della fatica ;-) !! 4'21" gli ultimi 950 metri.




2ore 08'57" i 24,950 metri del percorso. 92 esimo.





che giornata!!!

Ecco le fatine della corsa , Cecilia e Barbara ...  (qua un  commento di Barbara)



 gli integratori finali ...


vi metto i link dove potete trovare classifiche dei primi ,foto ,commenti ecc. :

FOTO - COMMENTI  DA ANTONIO CAPASSO ANDOCORRI. 

FOTO DI ARTURO BARBIERI - PODISTI.NET

FOTO DI DARIO ANTONINI - ANTONINI FOTO

SITO UFFICIALE MANIFESTAZIONE

Per me ottimo allenamento portato a casa senza strascichi , come speravo..
Questa settimana prosegue la preparazione.

Poi scrivero' altro intanto grazie ai folletti e alle fatine di Santa Cristina ;-)

Pimpe