.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

lunedì 27 gennaio 2014

NOVARA MAGICA !!


A contorno della riuscitissima Mezza maratona di San Gaudenzio, il buon Sandro Negri ha organizzato la 9.3 km per chi come me preferisce la corta distanza. L'anno scorso ero andato bene, la gara e' perfettamente organizzata , ben presidiata e il percorso e' molto bello e scorrevole.
Eccoci allora io e Ale presenti . Iscrizione all'interno del bocciodromo, 5 euro , con gadget.. io ho scelto la fascia scaldacollo. Leggero riscaldamento,  vediamo partire puntuale la mezza alle 9.30 e poi ci piazziamo davanti sulla linea di partenza.Siamo in 600 ai nastri..
Incontro un po' di amici anche sulla linea di partenza e poi ....... scateniamoci !!
















Viaaaaaaaaa.. sul lungo viale fronte stadio partiamo subito il gruppetto di testa di 9 ,10 persone va via veloce. Io rimango agganciato e non faccio particolare fatica ,la moto ci precede di poco, non mi volto e continuo a seguire i primi. Incrociamo corso vercelli al km 1 in 3'28" , i primi 5 allungano di poco e seguo con altri a pochi metri . Passo senza fatica ma so che non posso forse tenere questo ritmo e quindi vedo il gruppetto dei 5 che si allonatana anche se gradualmente. Io formo il gruppo B che segue a poco , ci accingiamo ad uscire da Novara , km 2 in 3'30".



Rettilineo verso il Torrione , adesso rimaniamo in 3 , si sfilano gli amici io sono ottavo in compagnia di un altro ragazzo che non ha problemi a tenere il passo anzi a me sembra in palla..KM 3 in 3'41".
svolta a sinistra e inizia lo sterrato in leggera salita , passiamo a fianco della cascina e dopo due rettilinei sempre su sterrato entriamo a Torrion Quartara , km 4 in 3'49" (il piu' lento) .




Su asfalto finalmente , attraversiamo io e il socio d'occasione l'abitato tra lo sguardo stranito di pensionati/e usciti dalla chiesa e qualcuno che accenna un timido applauso. Chiedo al socio come sta, mi dice ok..
Svoltiamo a sinistra e al quinto sopraggiunge di gran lena e freschezza un ragazzo .. km 5 in 3'41" . Passo eguagliando il mio pb sui 5000 in strada, 18'12" .

Il sopraggiunto runner continua nella sua progressione e il mio socio di giornata si attacca sfruttandone la veemenza.. Io son messo bene ma penso che sia troppo partire e tenere i due e continuo sul mio ritmo, sono decimo e nelle curve non noto qualcuno che possa minacciare la mia posizione.

Il sesto scatta dentro al quartiere Rizzottaglia 3'44" dove percorro le strade e qua trovo agli incroci i miei amici vespolini che mi salutano. Prendo un bel rettilineo dove vedo chi mi precede , tengo botta e riprovo a forzare, km 7 in 3'43" , metti che qualcuno ceda leggermente son sotto..

Km 8 in 3'42" , siamo sulla parallela di corso vercelli , ultimo forcing , le gambe girano bene il fiato alimenta l'azione , la macchina gira perfetta. Sbuco nuovamente sul lungo tratto antistante il Silvio Piola e spingo anche se non ho dietro nessuno , ora conta il tempo .. km9 in 3'38" ,  5 a Sabino prima del traguardo  che pero' non e' lo stesso della mezza , una mezza chicane e sono sotto il gonfiabile..
9,100 km 33'17" media 3'40" / km decimo assoluto e sacchetto premio :))
Mai cosi veloce su questa distanza...!

tutto !!

Vince Pignatiello , secondo Larice, terzo Gambetta , quarto Ale Lacqua 32'26" (autore di una gara fantastica) , nono Stefano Demiliani (al rientro), decimo io a 33'17" .




Qua le foto di Arturo Barbieri per podisti .   andate a pagina 47 per gli arrivi della 9,1


mitico lello

e guardate chi c'e' ? il mitico Lello che ha corso la mezza !!

Che dire a conclusione, mai cosi' forte.. Riuscendo a gestire e sopportare gli allenamenti riesco a fare cio' che non ho mai fatto.. l'8 febbraio sono 47 ; ricordate ,siete sempre in tempo ad iniziare a correre ;-)

Ringrazio tutti gli amici che mi aiutano a far bene e che mi seguono e supportano.
Ci vediamo sabato 1 febbraio ore 19 a Santa Cristina con la frontale. 12 km nei sentieri.

Foto antonini della mezza 

fotogrammi da La Stampa di R.Lodigiani


con i rats di Vespolate

p.s. grosso plauso alla mie adidas energy boost che mi hanno spinto a questo risultato !!
Ciao
Pimpe

domenica 19 gennaio 2014

Gattico corre per beneficienza 2014


Tranquillo Pimpe e' tutta su asfalto... esordisce cosi Alien stamattina mentre con Ale ci rechiamo a Gattico..
Come no.. Arriviamo dopo il caffe' di rito ad Orta , un qualche dubbio sorge subito.. L'acqua di questi giorni ha appesantito tutto il terreno fangoso nelle colline e passarci in mezzo sarebbe devastante.. difatti....
Niente paura,  gran bel evento ottimamente organizzato da circuito running con parte del ricavato destinato in beneficienza. Palestra a disposizione con docce e spogliatoio , e gran bel ristoro.
L'amico Pizzi instancabile speaker presente !

Ci cambiamo sul tardi e usciamo io e Ale a corricchiare, la mia tabella prevede un lungo lento oppure una gara di cross.. Be' possiamo abbinare le cose ...


9.30 in mucchio alla partenza e viaaa.. Parto benino nel gruppo che si sgrana coi primi a defilarsi rapidamente in discesa.


Il primo km infatti invoglia e come ma pensare ai 16 totali mi fa tirare il freno a mano , malgrado cio' passa in 3'51". Il secondo sempre su asfalto a scendere verso Oleggio castello. KM 2 in 3'49". Le gambe girano e meno male che doveva essere lento..ho un fastidio ad entrambe le tibie.. saran le calze lunghe ? boh, dopo un po mi passa..  Ok , mi accodo e affronto un falso piano dove passiamo in 3'57" al terzo. Molta acqua ma non fastidiosa. Km 4 prima di giungere in ingresso al paese in 3'55". Vabbe' gia che ci siamo .. balliamo. Provo a riportarmi sulle donne che vedo li avanti e inizio a forzare leggermente. 5km in 3'48" . Lasciamo oleggio castello e imbocchiamo la strada sempre su asfalto per Comignago. 3'49" il sesto.. Mi preoccupo un pelino ma oramai se avevo sballato in velocita' era tardi per pensare.. intanto riporto sotto la Miki al duo Benatti , Maestroni.. prima era lei che tirava , eccome;  raggiunte tra il settimo (3'52")  e l' ottavo (3'54") , ma qui inizia il divertimento.. curva a destra e voila' , benvenuti alle terme .. fango e acqua a kg...




Inizia l'altra gara .. dopo il "lento" il cross e in piu' c'e' da risalire a Gattico.. Chi l'ha corsa sa cosa vuol dire... ok qua le carte si ricombinano .. io viaggio ancora bene km 9 in 4'13".. e il decimo iniziata la risalita sempre a bagno in 4'19" (39'27")  .. Ok  calmation..  Mi volto ma vedo che le donne hanno un po' rallentato  mi recupera Moreno e decido di stare con lui.. Salita secca impennata . 4'20" il km 11 . Termina e sbuchiamo sulla strada dell'andata. Asfalto finalmente, km 12 4'46" Pero' e' presto per arrivare al traguardo difatti appena passata l'autostrada ecco una curva a destra e... altra dose di acqua e fango , qua proprio con allagamenti vari.. km 13 in 4'46" . recupero la Clerici in questo tratto e poi allungo sempre con Moreno , 14esimo in 4'23".Ancora questa volta in piano un bel tratto nel bosco corribile stavolta , km 15 in 4'23". Fine sterrato e asfalto.. via verso Gattico.. Salitazza e arrivo alla scuola con Moreno 23 esimo a parimerito in 1 05' 08" .








C'e' da dire che prima della partenza io ed Ale avevamo vinto il premio a sorteggio... e lui quasi entra pure nella top ten , dodicesimo.. ottimo anche Alien .

CLASSIFICA MASCHILE: 1° Rolando Piana, 2° Giuseppe Bollini, 3° Luigi Pignatiello, 4° Paolo Giromini, 5° Silvio Gambetta, 6° Marco Saligari, 7° Livio Saltarelli, 8° Davide Faccarello, 9° Alessandro Sacco, 10° Carlo Carlini.
CLASSIFICA FEMMINILE: 1a Cristina Clerici, 2a Daniela Maestroni, 3a Michela Piana, 4a Barbara Benatti, 5a Monica Bottinelli, 6a Francesca Barone, 7a Luisa Fumagalli, 8a Gabriella Gallo, 9a Rita Grisotto, 10a Alice De Simone.



dal blog di Beppe Bollini

ciao
Pimpe ;-)


lunedì 13 gennaio 2014

LESA ... una mattina d'inverno.


Suona la sveglia sul telefonino ,ore 7 e 40.. In cucina mi preparo un the caldo ai frutti rossi ,forte e profumato; la borsa per fortuna e' gia pronta. Perdo comunque tempo, salto velocemente in macchina. Parto per Lesa salendo ad Armeno e passo a fianco al mottarone splendidamente acceso da questa giornata e dal suo sole in vetta  che mi crea piu' di un dubbio sul fatto di aver rimandato l'esordio in ciaspole , verra' a breve il momento appena la strada sara' meno difficile , oggi percorso tosto mi han detto.. Arrivo a Lesa scendendo da Comnago , il lago e' slendido avvolto nella foschia del mattino che piano piano cede la sua presenza ai raggi del sole , sullo sfondo la rocca di Angera primeggia sovrana la parte bassa del maggiore, incurante della stagione anomala .La temperatura infatti e' straordinariamente mite per il periodo .
Arrivo tardi  son gia passate le 9 , per fortuna trovo parcheggio e velocemente mi cambio e mi iscrivo.. Tantissimi amici presenti anche dalla sponda varesotta del lago. Incontrarsi e' sempre una festa nella festa .
Siamo in linea per partire ed e' subito gara.



Parte rapido il gruppone dei 519 ; divertente siparietto dove un podista in testa gira a sx piantando il gruppo che per fortuna pero' vede piu' avanti gli adetti con bandierina e continua per la strada giusta.
Si involano i soliti su questo leggero saliscendi iniziale. Io rimango appena nelle retrovie malgrado il primo passaggio ai mille sia a 3'37".. Siamo su asfalto nelle stradine secondarie dell'abitato in direzione sud . Faccio un po' fatica e in piu' l'adduttore sx mi ricorda che ho un problema. Intanto mi affianca Salah che e' partito " tranquillo" e mi spiega come affrontare la discesa che si presenta .. grande Salah.. Poco dopo allunga ..

Passa anche il km 2 a 3'37" , adesso parte una stradina in mezzo alle case in salita decisa , poi dopo il tornantino a destra si scende nuovamente per poco e via salita decisa. km 3 in 4'09".  Siamo nella parte alta e passiamo su sterrato attraversando orti e prati  strade sterrate di vecchie ville . Il percorso e' molto bello e panoramico ma non c'e' tempo per staccare la testa. Km 4 in 4'24".



Alterniamo continui saliscendi  da sterrato ad asfalto in Lesa nella parte alta sino a giungere a Belgirate, dopo il km 5 (4'13") ; ottimamente presidiato il circuito , organizzazione impeccabile.
Da qui invertiamo rotta a ci lanciamo in discesa dove io e Alessio, che mi e' rimasto ottimamente incollato per tutta la gara, recuperiamo un podista in difficolta e iniziamo la discesa ,dopo un veloce dosso , verso Lesa , km 6 in 3'42" . Ultimo 920 metri (3'38" media) con continui cambi di direzione tra le strette viette e arrivo al locale circolo di Lesa.  Posizione 18 sui 519 partenti, 6,920 km in 27'06"  a 3'55" di media. 51 secondi in meno del 2013 dove gia ero andato bene...

Vince Salah Ouyat su Guglielmetti Franesco, terzo Trisconi Stefano , quarto Matteo Borgnolo quinto Luigi Pignatiello, 6° Carlo Carlini, 7° Paolo Giromini , 8° Livio Saltarelli, 9° Michael Dola, 10° Marco Saligari.. In campo femminile vince Cristina Clerici su Rachele Passera , Mara Tonoli, Sofia Canetta , Gabriella Gallo.


articolo di Botelli per podisti.net

Prossimi appuntamenti domenicali, ammazzainverno a Baveno oltrefiume 7 km  e Gattico 16km.

Saluti
Pimpe

martedì 7 gennaio 2014

ROAD RUNNERS CLUB MILANO - HOUSE


E' con viva e vibrante soddisfazione che vi annuncio la nuova societa' di appartenenza, la storica
ROAD RUNNERS CLUB MILANO.

www.rrcm.it

allego il divertente comunicato degli amici del road :

COMUNICATO STAMPA
Grande colpo di mercato dei Road Runners, ingaggiato il Pimpe!

La notizia era nell’aria da giorni, dopo che il protagonista della vicenda – Giuseppe Prina, classe 1967, nell’ambiente podistico conosciuto come “Il Pimpe” – aveva pubblicamente espresso la volontà di non rinnovare l’iscrizione alla sua storica società, ASD Gravellona vco .

L’ufficialità è giunta oggi, a conclusione di una lunga trattativa, portata avanti indefessamente e senza interruzioni per tutto il periodo natalizio da parte della strana coppia Alvazzi-Scala (altro che Ausilio-Branca, tutt’altra pasta i nostri due) i quali hanno lavorato ai fianchi il forte corridore piemontese, titubante all’inizio, fino al punto di fargli passare il Ticino e accettare di vestire la gloriosa maglia blu-arancio dei Road Runners meneghini.

Il recente acquisto accresce il livello qualitativo della società di via Canonica che, nel corso degli ultimi mesi dell’anno testé trascorso, aveva subito alcune importanti defezioni per vari passaggi di suoi atleti ad altre squadre (minori!) del panorama del podismo milanese.

L’arrivo de Il Pimpe compensa ampiamente le perdite, permettendo alla compagine del presidente Isolano Motta di poter schierare un forte master 45 sia per le prove in pista sia per le gare veloci su strada fino ad arrivare alla distanza della Mezza Maratona.

Augurandoci di vederlo presto in gara con i nuovi colori, si saluta l’arrivo di Giuseppe, confidando per lui nuovi futuri successi.

L’arrivo del Nostro ( anzi l’atterraggio ) è previsto per venerdì 31 gennaio in occasione del ritrovo  del settore Pista!
Stefano Scala

E come dico io ... diamoci da fare va...  :)
ciao e buon anno a tutti
Pimpe

lunedì 6 gennaio 2014

Sizzano. Cuore , testa gambe !


Ammazzainverno a Sizzano . Dopo le piogge di ieri questa mattina ho deciso di divertirmi un pochino in compagnia del socio Alessandro, che rinuncia causa maltempo a tentare la prima ciaspolata .
Due messaggi alle 7.30 e siamo in partenza alle 8 precise. Giungiamo a Sizzano sotto una pioggia dapprima pesante poi sempre piu' fine ma persistente ; vediamo dov'e' posizionato il gonfiabile.. Si capisce che si puntera' la colllina. Le prime informazioni sul percorso dicono di un tracciato stile cross con salite ,discese e passaggi nelle vigne .
La mia preoccupazione venendo dalla leggera contrattura era non sovraccaricare nuovamente il flessore anche se dopo il 20x100 in salita di giovedi con tempi al top ero un po' piu' tranquillo..

Iscrizione , leggero riscaldamento e ci posizioniamo sulla linea di partenza.



Viaaaaaaa
Subito forte il gruppo dei migliori con Ouyat, Piletta , Saltarelli , Bollini, Saligari, Pignatiello, Gambetta, ecc..
Parto bene pure io, strano, dopo 200 metri giriamo a sinistra e molliamo subito il pezzo dasfalto per entrare nei primi prati ed iniziare dopo 700 metri dal via il tratto in salita sulla collina.



In fila, con l'acqua che scende correndo pararrela sulle due strisce di terra e ghiaia che formano la stradina per poi passare a sentiero al km1 corso a ridosso dei primi in 4'31". Si fatica a stare in piedi perche' ora si passa ai prati zuppi d'acqua e a tratti dove si scivola se non si fa un buon lavoro di caviglie.. al km 2 (4'12")  mi riavvicino ad Alessandro che recupero all'inizio dell'unico tratto in discesa su asfalto dove gli dico di andare.. Forse spaventato dal mio incitamento parte a velocita' sostenuta riportandosi su Munerato in fondo alla discesa dandomi di nuovo una cinquantina di metri. Io aggancio un ragazzo del Casorate che mi fara' da traino per i successivi km .


Difatti mentre avanti Ale e Marco fanno un buon passo io approfitto della lepre per assaggiare le mie energie e mi metto a seguire praticamente allo stesso passo di chi mi precede beccandomi tutto il fango e l'acqua che riesce ad alzare con il buon ritmo che sta facendo.. difatti il quarto e' il km piu' veloce in 3'42" che su sterrato in quelle condizioni e' tanta roba..  Forse non riesco a dare il senso di cio' che abbiam trovato ma si tratta di un cross in piena regola, acqua fango e passaggi caratteristici della specialita' non mancano..


Duecento metri dopo la strada vira a destra e si riprende a salire sulla collina . Prima in maniera leggera poi via via sempre piu' in pendenza marcata. Qua il tipo del Casorate allunga tentando di riprendere i due davanti 50 metri. Io invece salgo al mio passo non curandomi tanto dell' attacco. Il km 5 scatta appena dopo lo scollinamento (4'42") Ale ha leggermente allungato mentre Munerato e' stato ripreso dal runner casoratese e io son poco dietro. Difatti ho mantenuto le gambe reattive e mi son riportato sullo stesso approfittando di un tratto a zigzag nella vigna per poi prendere con veemenza la discesa andando giu deciso e staccando lo stesso. Vedo poi sempre a 50 metri i due davantii con Ale leggermente in testa . Arriviamo sulla strada in piano scatta il sesto (4'06") . Piazzo gli ultimi 340 metri a 3'24" per non aver problemi e arrivo , contento , al traguardo in dodicesima posizione. Oggi vale molto.






Chiudo in 26'27" i 6,340 metri a 4'10"/km di media . Su quel terreno qua e' molto buono.

Vince il nuovo portacolori dell' Atletica Palzola SALAH OUYAT (23'45") seguito da un grande ALAN PILETTA (23'55") e da BEPPE BOLLINI (24'05") bravo a contenere il ritorno di Luigi Pignatiello, seguono Marco Saligari, Silvio Gambetta, Cristiano Bertinotti , Carlo Carlini, Livio Salterelli, Alessandro Lacqua, Marco Munerato e subito dietro IL PIMPE ...

In campo femminile: Monica Bottinelli su Julia Baykova , terza Adelel Montonati.

dal blog di BEPPE BOLLINI


Non posso che rimanere sorpreso dal risultato odierno ma nello stesso tempo riconoscere che il lavoro paga sempre.. Ancora quattro settimane di preparazione invernale poi si cambiera' molto, perche' partira' un nuovo progetto con la nuova societa' , molto ambizioso , ma solo tentare e' uno stimolo irrinunciabile .

A breve comunichero' dove mi sono accasato per l'anno 2014 ;-) stay tuned.

articolo di Botelli per podisti su Sizzano


Ringrazio tutti gli amici che mi han fatto i complimenti  e dedico a loro il mio modesto risultato ma soprattutto i miei sforzi per conseguire il tutto ;-) grazie !

PIMPE

giovedì 2 gennaio 2014

AMMAZZAINVERNO A CASALE CORTE CERRO.


Domenica 29 dicembre 2013

Ultimo appuntamento del 2013 del circuito ammazzainverno con la classica CCC casale corte cerro.
Vi dico subito che causa ghiaccio la salitazza solita con relativa discesa a rotta di collo e' saltata causa presenza eccessiva di ghiaccio, si e' optato per un circuito di 2 km da ripetere tre volte che comprendeva il km e mezzo iniziale e gli ultimi 500 metri del giro classico.Partenti in 288.

Questa gara e' anche l'appuntamento fisso con i miei amici runners milanesi a fine anno per ritrovarci a pranzo ..

Dopo mezzo giro di riscaldamento ci portiamo sulla linea , io cambio anche le scarpe optando per una suola con piu' grip. Devo stare anche cauto , Nicola mi ha sistemato il flessore sinistro applicandoci poi due strisce nere il venerdi ..

9.30 GO PIMPE.
Il via di questa gara e' sempre veloce in discesa ma non bisogna esagerare, di solito per non saltare poi in salita adesso invece perche ' ci sono tre giri e bisogna poi ritornare al traguardo ...
Dopo esattamente un mille (3'31") la pendanza cambia e si inizia a salire per ritornare sulla linea di partenza, si scivola in salita sui tratti ghiacciati , ma rimango sempre in piedi. in fondo curva a sinistra poi a destra chiesa, qua spiana, curva a gomito e rientro sul traguardo per il primo giro KM2 (4'32") .



Giu di nuovo , non ho nemmeno idea di quale posizione occupo , sto andando bene anche se avevo le gambe un po' molli in partenza. Il sole non e' ancora su di noi ma manca poco. Terzo km e cambio di pendenza (3'30") , salita vedo Scala li avanti insieme a Zambonini e Morandi . Dietro sento un po' di persone ma non mi volto , riprendo a salire un po' in sordina ma mantengo la posizione. Difatti passo sul traguardo al km 4 in 4'41" , ed inizio l'ultimo giro ; mi affianca Michela Piana che in discesa non si risparmia.. Qua infatti il km passa rapido in 3'29". Poi pero' nell'ultimo mille in salita provo a cercare  un po' di aumentare infatti riprendo Stefano alla prima curva e Morandi sulla seconda, per me e' gia una soddisfazione essere andato cosi bene in salita. Difatti lascio sfilare i soci che allungano leggermente e visto che non posso far volata mi piazzo alle loro spalle 14esimo. ultimo mille a 4'28".

Totale gara 24'26" i 6,06 km media 4'02". giro piu' veloce per me l'ultimo.


288 partenti .Vittoria per Michela Piana che ha preceduto Elena Colonna e la giovanissima Chiara Schiavon
Tra gli uomini successo di Mattia Scrimaglia davanti a Lorenzo Antonioletti e Marco Saligari, 4° Stefano Cerlini 5° livio barozzi 6° Cristian Guzzon 7° Ale  Lacqua 10° Enrico Zambonini 12° Giovanni Morandi 13° Stefano Scala 14° Il Pimpe 15° Alessio Corghi 16° Alberto Pirone .


qua il video di azzurra vco (occorre profilo facebook)

qua  le foto di Besutti Vanni (occorre profilo facebook) qua prima di partire

Chiudo l'anno con 1800 km percorsi. Da Luglio anche con buona qualita'.
Per noi dopo, pranzo all' hosteria Funicolare a Prelo di Loreglia ... ;-)

Ciao
Buon anno .
PIMPE