.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

lunedì 30 settembre 2013

18 ESIMA MEZZA MARATONA DEL VCO - 2013


Dopo vari tentennamenti il mese scorso mi iscrivo alla mezza del Vco organizzata come sempre dal mio gruppo sportivo , l'asd gravellona vco.Tentennamenti riguardanti la mia condizione , non certo , la gara che come sempre e' organizzata e gestita bene.Distanza massima percorsa da marzo in poi 12 km... quindi zero lunghi e zero medi.. solo gare di 10 km in gamba d'oro e 2 questa estate in toscana. La mezza sarebbe stata un lungo con amici.

Poi da qualche giorno convivevo con un principio di influenza ; anche ieri mattina ho iniziato con una tachipirina la giornata in piu' ,dopo la gara di Pallanzeno della quale vi scrivero' in seguito, si era ripresentato il problema al flessore sinistro.

Per fortuna il mio compagno di societa' ,Patrik, si e' offerto di correre con me, in ottica( lui), di preparazione della maratona del lago maggiore di ottobre .  Decido una andatura , a lui sta bene , di circa 4' 10" - 4'15 " max.

Ieri mattina pero' e' un mezzo nubifragio , strade con pozze d'acqua enormi, e dal cielo altrettanto..
Franco che era in forse giunge allo stadio per correrla da Torino , ma perche' poi veniva a mangiar da noi senno' visto che arrivava da una influenza sarebbe stato a casa volentieri..

Alessandro passa a prendermi alle 8,30. Alle 9 ci cambiamo negli spogliatoi dello stadio e poi senza quasi riscaldarci ci piazziamo dietro la linea di partenza, antistante lo stadio Boroli. Circa 600 i presenti, manifestazione che meriterebbe almeno 1000 persone per come preparata.
Patrik si affianca e puntuali alle 10 il via.



Sotto una pioggia incessante percorriamo il primo km entrando in Gravellona per poi portarci in direzione Baveno, sino alla rotonda di via Cirla dove imbocchiamo la zona industriale. L'andatura e' corretta, io controllo il garmin , un po' bizzoso , data la quantita' d'acqua e le nuvole spesse . Leggeri saliscendi e lunghi viali asfaltati con ,purtroppo , numerose zone allagate. Si forma un buon gruppo che viaggia piu' o meno alla stessa andatura. Ai 5k (garmin)  passiamo in 20:36 ma in realta' paghiamo gia qualche metro di differenza rispetto alla misura reale (misura ufficiale fidal) percio e' qualcosa in piu'..  Al km 6.8 usciamo dalla zona industriale dalla stessa rotonda e prendiamo il lungo rettilineo per Feriolo. Qua e facile lasciarsi portare dalla voglia di spingere , io guardo  l' orologio mi piazzo a centro strada e lascio che qualcuno si sfoghi senza aumentare, sempre con Patrik a fianco.


Al nono giungiamo a Feriolo, passaggio nelle strette viuzze e discesa sul lungolago, per poi percorrere il tratto nel campeggio e ritornare sulla strada principale. Prima del ponte il km 10 (41'25" da garmin) .. la misura ufficiale e' un po' piu' in la.
Passato il ponte uno stretto passaggio sotto strada e una rampetta ci portano sulla strada per mergozzo dove stavolta, io e Patrik ,un leggero aumento di velocita' ce lo concediamo;
difatti dopo alcuni km noto che abbiam perso quacuno nel gruppo, ma continuiamo nell'andatura senza esagerare.


La testa e' al km 15/ 16 dove "inizia " la mezza..  Al km 15 prima di Mergozzo arriviamo in 1ora 02'21"ma ,qua mi ricordo , sara' un 1ora e 03 e rotti sulla misura ufficiale, avendo gia piu' di 250 metri di differenza.. Passiamo l'abitato di Mergozzo con il km 16 e prendiamo la direzione per Gravellona. Qua forse osiamo un po' ,c'e' u  gruppetto poco avanti, e tagliando bene le traiettorie oltre ad aver accellerato un poco, giungiamo sotto. Difficile il diciannovesimo, che porta al ponte per le due pendenze ma gestite bene. Agganciamo il gruppo davanti e allunghiamo leggermente. Al km 20 (1h23'05") , proprio davanti allo sportway il buon Paolo locomotiva Rolandi ci affianca , allora dico a Patrik (che ne aveva) di andare a portarlo bene sotto l'ora e 30. Allungano leggermente ma rimangono a tiro. Io li seguo incitandoli poco distante. Ingresso allo stadio e giro finale di pista, il Rol viaggia lanciato sotto l'ora e 30" (1 29 01 il suo real time) mentre Patrik mi attende in curva ai 200 dove in total accelleration finiamo alla grande qesta mezza. 1 29 03 il nostro real time. peccato essere andato a spasso per 21,510 metri ,da garmin..



Bravi a Alessandro e Cristian , temponi sotto il diluvio . E un complimento a tutti quelli che hanno corso , agli amici Alfredo, Mauro, Rolando , Dere, Beppe , ecc , all'organizzazione che ieri ha faticato parecchio visto il clima e a chi ci ha incitato lungo il percorso .

la classifica da tds 

le foto da Photo-sport.it  (dove potete ordinare le foto)

Per fortuna che poi a casetta io e Franchino ci siamo fatti un piatto di pasta coi funghi, due orate al sale e crostatine fatte in casa con marmellata (mirtilli o arance) e nutella. Il tutto innaffiato da Teroldego del Trentino..
Acqua no, di quella per un po' faro' a meno.. ;-)

ciao
Pimpe

lunedì 23 settembre 2013

MAGGIATE - GAMBA D'ORO


Domenica 15/09/2013

Tappa sulle colline di Maggiate che richiama ben 522 podisti pronti ad affrontare il percorso bello ma non facile .

Tempo incerto che pero' ci risparmia l'abbondante acqua che ha invece reso la vita  difficile alla 5 comuni concomitante. Pronti tutti per le 9 .


Partenza su asfalto davanti al baretto e via sulla strada verso il bivio per Arona che abbandoniamo dopo 400 metri salendo nel bosco ; malgrado la salita il primo km e' a 4'25" ; sempre nel bosco e sempre in salita sino al km 2 ( 4'29") dove  al mo passo, non certo forte come chi mi precede,  arrivo a scollinare.
Dopo 2,300 km  parto in discesa  ,km3 in 4'19" . Tengo sempre la posizione in gruppetto, alterniamo tratti su asfalto a strade sterrate , sentieri ecc. Dal terzo al quarto si sale nuovamente ( 4'27") poi un leggero falsopiano di quasi 700 metri per poi iniziare una discesa molto bella e corribile dentro il bosco verso l'autostrada ( km 5 in 3'59" ) .


Qua provo ad accellerare, allungando e passando chi mi precede nel gruppetto. Torno sotto e supero un ragazzo della podistica Arona (Alessio) che mi dara' una bella mano in seguito..
3'59" anche il km 6 che scatta proprio quando abbandoniamo il fianco dell'autostrada , andando a prendere una strada sterrata e larga. Saliamo leggermente passando un'altro cascinale km 7 in 4'19". Si forma un gruppetto di 3/4 persone me compreso. Viaggiamo verso Gattico dove entriamo al km 8 in 4'09" . salitone su asfalto nella parte della circonvallazione del paese , prendiamo la stradina a destra che sale anch'essa. Km 9 in 4'24". Bisogna racimolare le energie per finire bene e qualcosa mi son tenuto in serbo. Ultimo strappo verso il km 10 in 4'17", aumentando. Qua rimaniamo in 3 io mi metto davanti e provo a fare il mio passo calcolando che poi non dovrebbe mancare tanto. Sbuco sul rettilineo che da gattico va a maggiate andando a prendere un concorrente in difficolta' , mi trascino il duo con Alessio che mi anticipa il fatto di non voler tirare la discesa per problemi ad un piede. Io invece prima passo all' 11 km in 3'55" , poi mi trascino l'altro giu  su sterrato e poi su asfalto andando a chiudere a Maggiate  a 3'35" di media, 19 esimo.
49'43" il finale che per i 11,810 km da un buon 4'12"/km di media totale.

Vince Luciani, su Guglielmetti Claudio, terzo Carlini,quarto Livio Saltarelli e quinto Paolo Giromini.
femminile:  Montonati , Picozzi, Doyle, Diaferia, Campolo.

l'articolo di Sandro Botelli.

ciao
Pimpe

sabato 21 settembre 2013

SUISSEGAS MILANO MARATHON: ADIDAS NUOVO SPONSOR TECNICO



Milano, 17 settembre 2013Rcs Sport, organizzatore della SuisseGas Milano Marathon e adidas hanno annunciato la firma dell’accordo di sponsorizzazione che legherà per 3 anni il leggendario brand sportivo con le tre strisce alla maratona milanese in programma il 6 aprile 2014.

La partnership con la storica azienda tedesca, da sempre vicina ai grandi eventi mondiali, è un’ennesima conferma del crescente successo della SuisseGas Milano Marathon, che anno dopo anno si va affermando come uno degli appuntamenti più significativi ed attesi nel calendario delle grandi maratone internazionali.

adidas ha deciso di affiancarsi a questa importante manifestazione sportiva per regalare alla città un momento importante di sport a conferma del proprio impegno nel mondo del running. Infatti, il brand tedesco in un mondo di competizioni in cui conta sempre di più la tecnicità oltre alla leggerezza del prodotto indossato, offre una gamma di prodotti e di servizi personalizzati in grado di ispirare i runner di tutti i livelli a raggiungere ogni giorno una performance più elevata, migliorando sempre di più le proprie prestazioni.


Per informazioni: www.milanomarathon.it

lunedì 16 settembre 2013

STRAVARGANBAS - Borgomanero


Mercoledi 11 settembre

Serale a Borgomanero , gara denominata stravarganbas dal nome della zona che ospita,questa sera, ben 430 podisti.
Corsa organizzata per raccogliere fondi per il tetto della bella chiesa antistante il traguardo di partenza / arrivo che a detta degli organizzatori ha avuto una partecipazione ben oltre le aspettative e di cio' ne siamo contenti..


Dopo il minigiro di un km e' la volta della gara vera e propria.

Vi porto con me..
Via , sono in seconda fila , il fine settimana motoristico a Monza non mi ha permesso corse a piedi quindi , calma..!
La partenza visti i numerosi big e' forte, un primo gruppetto si sfila , si corre per le vie in mezzo alle case per poi a 730 metri iniziare una decisa salita nel boschetto della collina.



Salita che termina dopo circa 600 metri e placa animi e velleita' alle partenze allegre. (al km 1 passo in 4'39")
Giunti sulla collina procediamo per un breve tratto d'asfalto per poi prendere a sinistra una strada sterrata che porta in un bel bosco. Si tira per quel che si puo'.. km 2 in 4'04".
Dal km 2,2 si intraprende una ripida discesa su ciotolato che affronto abbastanza bene sino ad arrivare al cambio secco di pendenza al km 3 percorso in 3 e 49. La rampa che si presenta e' severa a tal punto da costringermi a salire mani sulle ginocchia per quasi 2 minuti, poi diventa meno ripida e si puo' riprovare a correre . Si sale ancora leggermente , km 4 in 5'05". Adesso siamo quasi in piano e si puo 'provare a fare girare le gambe.
La strada sempre sterrata si ricongiunge con la parte dell' andata esattamente al km 5 percorso in 4'04". Siamo, come dicevo, a ripercorrere l'andata e dopo il pezzetto asfaltato la discesa che avevamo percorso in senso opposto all'inizio, illuminata nella sua parte boschiva da lampade alimentate da gruppetti elettrogeni..
Scendo dietro a Daniela Maestroni che si e' avantaggiata nel tratto piano su Laura Pagani .

Sbuchiamo dal bosco per riprendere la strada asfaltata (km 6 in 3e58)  e dopo alcune curve e alcuni passaggi nei cortili ecco il rettilineo finale che chiude la fatica.

26'57" i 6,320 km , media di 4'16"/km . 29esimo.


Vince Stefano Luciani su Claudio Guglielmetti, terzo Rocco Macellaro.
femminile : Maestroni Daniela, Laura Pagani , Roberta Picozzi. 

vi segnalo le foto di Catchrun ( Costantino Pagani) : album1  album2 


la classifica dei primi 10 uomini e 5 donne:


Premi per tutti , e anche per me dopo lunga fase di estrazione... ;-)
Saluti
PIMPE

venerdì 13 settembre 2013

STRABORGO


Martedi 3/9/2013

Straborgo, ovvero 862 partentii tra grandi e piccini, numeri sempre da record per questa fucilata nelle vie del centro di Borgomanero. Partenza zona posta dal viale alberato.. una mandria a cannone per le vie col primo passaggio nel centro ; via dritti alla circonvallazione a fianco dell' Agogna e salita , sono dietro ad un centinaio di folli a manetta ,malgrado cio' il km 1 e' a 3'38". Mi affianca un ragazzo che sta salendo in progressione mi accodo.. ripassiamo dalla partenza e ripercorriamo il primo tratto col secondo passagio in centro . Questa volta si punta a sud , km 2 in 3'29".


un po' troppo e lascio proseguire il traino per nuovi lidi cambiando scia... recupero un bel po' di gente partita allegra.. Terminato il lungo rettilineo , curva a destra e tratto in leggera salita , altra curva a destra e proseguendo scatta il km 3 in 3'46", Adesso bisogna tenere..

Ennesimo passaggio in piazza con curva a sinistra km 4 in 3'49". Riprendo altri runner alle cozze acide e mi accingo a percorrere nuovamente il lungo agogna come all'inizio solo che giunti alla rotonda imbocchiamo il pezzo finale dove in allungo mi riprendo altre posizioni chiudendo dopo i 700 metri in 17'20" i 4,710 km alla media di 3'41"/km... (67 esimo..) .


Minchia.. 3e41 di media e 67 esimo ? ma quanto cazvolo viaggiavano tutti  ??
complimenti ! ;-)

la classifica finale ( da Sandro Botelli)
Ha vinto Michele Rossi, atleta di Briona, portacolori del GSA Valsesia che ha impiegato 14 minuti e 16 secondi. Una freccia. Illustre battuto il giovane Claudio Guglielmetti di Prato Sesia che ha dovuto concedere al vincitore il rettilineo finale. Terzo l'idolo di casa, ovvero il triathleta Stefano Luciani, poi nell'ordine Antonio Vasi e Antonio Curcio, Marco Gattoni, Francesco Guglielmetti, Marco Tiozzo e Riccardo Borgialli, mentre a completare la top ten si è inserito Marco Pastore. Agguerrita anche la rappresentanza femminile che ha visto prima l'emergente Sara Filiberti (Atletica Bellinzago) la quale si è presa il lusso di superare due divinità del podismo regionale: la varesina Barbara Benatti (già seconda a Soriso) e la valsesiana Joanna Drelicharze, da anni sulla breccia. Le rappresentanti locali e segnatamente borgomaneresi hanno fatto la loro parte sistemano al quarto e quinto posto rispettivamente le onnipresenti Laura Pagani e Gabriella Gallo. Al Gruppo Sportivo Castellania di Gozzano, primo con 75 concorrenti, è stato assegnato il premio alla memoria di Rita Teruggi, mentre Paruzzaro e Podistica 2005 di Cressa si sono piazzate seconde a pari merito con 72 podisti. Fuori concorso il gruppo organizzatore, ovvero La Cecca di Borgomanero, peraltro presente con 105 suoi tesserati.



le foto di Costantino Pagani  : album 1  -  album 2

ciao
Pimpe

lunedì 9 settembre 2013

BARENGO mica Balengo !!


Domenica 1/9/2013
Eccomi dopo l'exploit di settimana scorsa a Briona nuovamente sulle colline novaresi per la tappa della gamba d'oro.
Siamo un po' di piu della gara precedente , ben 670 gli iscritti.

Arrivo con Alessandro e dopo aver parcheggiato ed esserci iscritti svolgiamo un leggero riscaldamento e ci mettiamo in griglia.
Partiamo puntuali alle 9 piccolo giro del paese e via prima salita su sterrato . Gambe un po' legate e fatica iniziale.. sono insieme a due podisti che fanno l'andatura.
Il primo km malgrado la salita e' allegro, 4'16".


Adesso sono io che tiro il terzetto, anche se ci diamo poi una mano l'un l'altro. km 2 in 3'58". leggera collina in discesa in mezzo al bosco , km 3 in 3'54". Uno dei due compagni di strada salta , diminuendo nella salitella a seguire la velocita'. Rimaniamo in due . Adesso la strada risale prima in maniera secca poi piu' dolcemente. km 4 4'10". Mi aggancio ad un altro concorrente che mi fara' da traino per un po' sino al ristoro, dove passero' io a tirare. km5 in 3'58" . Parte una discesa leggera sempre nella collina trai vigneti e i boschi di pioppi e robinie che fanno da contorno . Giu lasciando andare le gambe, km 6 in 3'53". Idem per il km 7 , dove pero' inizio  sentire un leggero crampo al polpaccio dx. 4'10" il parziale. L'ottav km e' caratterizzato da un ripido cambio di pendenza , prima a scendere e poi a salire, dove devo lasciar andare il socio attuale che si avvantaggia di 30/40 metri. 4'15" il lap. anche il nono e' caratterizzato dalla salitella a fianco del castello , e poi da un pezzo sempre sterrato. 4'19" questo passaggio. Poi siamo finalmente in piano e non avendo problemi riallungo. andando a prendere la strada percorsa in andata. km 10 in 4'08". Per fortuna il tratto finale e' la discesa percorsa (salendo ) all'inizio e qui lascio andare le gambe , sempre un po' preoccupato che non si vada ad impegnare la salitazza percorsa in riscaldamento....
In fondo alla discesa trovo una persona e chiedo se fosse finita cosi' ; per fortuna mi conferma il piano sino al traguardo,strada che diventa dopo 10 metri su asfalto. Un bel allunghino e vado a riportarmi sotto al socio degli ultimi km.(3'37" la media) .
Arrivo bene in 44'32" i 10,940 km . media 4'04" 15esimo . Ottimo Alessandro , ottavo.
Barengo mi conferma il buono stato di forma attuale.


















classifica: Claudio Guglielmetti, Luciani, Gattoni, Giromini, Amenta.
femminile: Luisa Fumagalli,Picozzi,Boccia, Leonardi, Pollastro.

qua le foto di Dario Antonini
Pimpe

lunedì 2 settembre 2013

SORISO


25 agosto 2013
Appuntamento di fine agosto, la gara di Soriso ha avuto anche quest'anno un buon numero di partecipanti.
Circuito all'interno del paese senza un metro di piano, caratterizzato da un minigiro di lancio e da tre giri completi per un totale di 5,950 km . Separate le varie gare, minigiro, femminile e maschile.

Io questa sera partecipo senza tirare , parto tranquillo quasi in fondo mi faccio il primo minigiro , poi due giri lunghi alla stessa velocita' aumentando l'andatura solo nel rettilineo in leggera discesa mentre l'ultimo giro provo ad accellerare un po' per far girare le gambe.
Bene cosi' per stasera. Sono 40 esimo o giu di li...
km 5,95 in 26'52" media 4'31".



Nella femminile vince Laura Pagani, che nella seconda parte della gara staccava Barbara Benatti, terzo posto all'ultimo metro di Elena Platini su Adele Montonati, quinta Giovanna Cerutti.

inseguendo le donne ...

Nella maschile e' l'intramontabile Salah Ouyat a chiudere al primo posto su Claudio Guglielmetti , terzo Carlo Carlini.




Speaker della manifestazione Davide Dacco'.
foto di Costantino Pagani ( catchrun)  album 1  album 2
foto di Mauro Bianco
foto di Alessia Fortina
articolo su podisti di Maria Muraro

ciao
Pimpe