.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

martedì 28 febbraio 2012

26/02/12 - Ammazzainverno a Paruzzaro (NO)

Dopo10 giorni di mal di gola e raffreddore e con la preparazione per la mezza che prosegue a singhiozzo domenica mattina decido di partecipare alla gara di chiusura dell'ammazzainverno, che era piu' simile all'allenamento richiesto da tabella. Dopo il progressivo di 12 km corso sabato nella bassa , la mia intenzione era quella di fare un collinare sempre in progressione.

Arrivo a Parruzzaro dove trovo subito un bel po' di persone (491 i partenti) anche amici del casalese che non vedevo dal giro dell' elba del 2008. Giro del quale ,essendo stato nominato referente regionale per il Piemonte, mi faccio carico di promuovere distribuendo ai vari tavoli dei gruppi i volantini per le iscrizioni ( fatemi sapere se volete partecipare ,qua il link ) .

Dopo un breve riscaldamento e le solite 4 chiacchere mi porto a meta' delplotone per non partire a razzo, il via alle 9.30 dopo il ricordo di  GianCarlo Guenzi vice presidente del G.s. Paruzzaro recentemente scomparso.
Il clima e' buono , non ho osato i calzoncini corti per via del mio stato di salute ma sarebbe stato meglio.




Partiamo verso Barquedo salendo da Paruzzaro su asfalto , portandoci verso l'autostrada , appena prima scatta il primo km (4:27) , dopo ci inoltriamo nello sterrato e nei boschi iniziando la parte di saliscendi che caratterizzara' tutta la restante parte di gara.



Io piano piano recupero posizioni , senza strafare anche perche' non e' che ne abbia cosi' da spendere... arrivo al traguardo dopo l'ultima discesa di 720 metri percorsa a 3 '18" per portare a termine il progressivo .
29'17" i 6,72 km. media 4'21" km , pos. 32.




qua avete la classifica :


qui trovate le foto di Rino Corazze

mentre a questo link le foto di Dario Antonini di Antonini foto .

saluti a tutti
Pimpe

giovedì 23 febbraio 2012

ADIDAS ADIZERO BOSTON 2


Ok, mi son convertito. Grazie ai numerosi commenti positivi riguardanti il modello in foto (Boston 2) ho sostituito le Mizuno Precision 11 (versione 2/2011 ) che mi hanno fregato a Gattico , con le piu' leggere Boston . (295 contro 270 grammi)
Le usero' per allenamenti dal medio al veloce e in qualche gara dove le Aero Mizuno possono risultare troppo leggere e poco protettive.
Ho approfittato di un ottimo sconto in corso a Sportway a Gravellona Toce ;-)

Vi daro' in seguito le mie impressioni
ciao
Pimpe

venerdì 10 febbraio 2012

Sentieri di Santa Cristina 2012 , la mia corsa

Arrivo a Santa Cristina intorno alle 7.30 , mi dicono subito ci siano 17 gradi sotto lo zero, sta spuntando il sole e cio' lascia sperare per una piu' umana condizione. Il clima sara' freddo ma l'atmosfera e' bellissima ,neve dappertutto.
Vado subito in palestra dove ritiro il pettorale e conosco altre runners.. Trovo anche il nostro collega blogger Filippo Sechi che dalla sera prima si trovava  sul posto per correre questa gara.



come si vede dalla foto l'entusiasmo nell'andare a cambiarsi latita, pero' si deve fare.. ero gia in realta' partito da casa in tenuta da corsa..
Arriva quasi subito il rinvio di 30 minuti della partenza della 17 km dalle 8.45 alle 9.15 mentre la 30 slitta di 15 minuti alle 9.30. (-17 gradi alle 7.30..)
Pacco gara consono e buono pasto allegato con tutti i servizi, fanno della quota d'iscrizione per questa gara una cifra irrisoria... grandi ragazze..!


Nel bar incontro Andrea e Patty, fuori altri amici Kikko , Amos, e 5 minuti prima della partenza mi porto nello schieramento.Foto di rito, siamo circa a meno 13/14..


eccoci schierati dietro lo striscione ..





Tutto pronto.. viaaa! son davanti , stavo bene unico dubbio le scarpe..difatti dopo aver condotto la gara per 100 metri , Amos mi richiama nelle retrovie e lasciamo l'asfalto e le posizioni a chi di dovere..
Si entra nella neve, il primo tratto e' in piano e anche battuto, li viaggio senza problemi eccessivi, poi invece inizia il bello..




dopo 2km in fila coi primi tra cui Furio e Kikko che faranno un ottima gara, la prima salita mi condanna a correre come se avessi degli sci da fondo ai piedi , salgo a lisca di pesce perche' non andavo avanti e il gruppo mi ha subito sfilato.. porca vacca .. gli unici tratti dove riesco a correre sono quelli in piano battuti o i rarissimi punti con l'asfalto..



dopo i primi 7 km sono comunque intorno alla ventesima posizione e cerco di sopravvivere, rientriamo in santa cristina per poi nuovamente  infilare un sentiero che ci portera' alla pista di motocross dove se ne sono viste di ogni.. li ,invece son andato bene era schiacciato il pezzo e quindi malgrado le pendenze in discesa e salita ne sono uscito bene..
Un pezzo in piano mi porta a provare a recuperare sul gruppetto davanti dove c'e' Amos che viaggia spedito, malgrado un principio di crampo al polpaccio destro..
Al 12 esimo mi son quasi ricongiunto quando si gira e si sale un 'altra secca rampa che porta in cascina, li prendo una zolletta di zucchero, che mi salvera' dopo..
Intanto mi staccano nuovamente e non li rivedro piu' in gara, sono assieme ad un ragazzo di Biella..
Verso il 14 sento la fisarmonica che suona e penso , ecco la scalinata.. mi tengo arrivo sotto e inizio a salire.. pendenza devastante , a 4 zampe arrivo in cima e poi saluto Oliver che stava suonando un bonghetto al freddo da un bel po'... :-))) Riparto e qua sento che ritornano i crampi ad entrambi i polpacci, il socio mi sprona , voleva recuperare il suo amico avanti, ma gli dico che ho finito ...





In effetti percorro sotto sotto ritmo un pezzo nella neve poi mi riprendo i crampi spariscono e ricomincio ad andare.. Giunto pero' al 16 esimo , seguo il gruppo che vedo poco avanti senza notare i cartelli a destra ...

Per farla breve sbaglio strada e prima che ce ne accorgiamo noi , quelli davanti ecc, riusciamo a percorrere un km e rotti in piu' perdendo circa 4' e mezzo... amen
Si ritorna indietro mentre altri concorrenti che non avevano sbagliato ci infilavano le posizioni .... uee' uee' :-)))
Ma in un trail ci sta'.. se arrivi con poca lucidita' e' facile anche sbagliare strada ..
Arrivo al traguardo dietro le prime donne , per quello non ho foto dell'arrivo , se non un a in lontananza dietro alle due ragazze.. ;-) Pero' in compenso dopo l'arrivo Barbara (angelo dell'organizzazione)  mi consola per  la fatica!
Grazie veramente a tutta quanta la gente del ASD Santa Cristina, ai volontari lungo il percorso , ai fotografi Capasso e Barbieri, a Davide Dacco' speaker nel gelo, a tutte le persone che hanno collaborato.



Chiudo con 18,730 km contro i 17,600 effettivi senza errori in 39 esima posizione.
Ringrazio tutti e saluto ancora chi mi ha fatto i complimenti per il blog ,a Beppe Negri conosciuto live. ecc . Mi scuso se non riesco a fermarmi a volte ma son sempre ..di corsa !! :-))




Un bravo al mio socio blogger Filippo Sechi che da san secondo parmense per mea culpa e' arrivato sin qua.. ma leggete cosa scrive.


Qua le foto di Antonio Capasso e alcuni commenti sulla gara

Qua le foto di Arturo Barbieri per Podisti.net dove potrete trovare due articoli.

qua la classifica

Sito ufficiale manifestazione

Spero di non aver dimenticato niente e nessuno..
Alle prossime !
ciao
PIMPE

mercoledì 8 febbraio 2012

MASTER 45

Basta poco
a fare impressione
basta poco
basta andare in televisione
che la gente
subito ti riconosce per la strada
si fa presto
a montarsi la testa

e d'altronde è questa qui
la realtà di questa vita
ci si guarda solo fuori
ci si accontenta delle impressioni

ci si fotte allegramente
come se fosse niente
darei fuoco a casa tua
se passasse il mal di dente

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica

basta poco
a fare bella figura
basta poco
basta esser buoni la domenica mattina
basta poco
per esser furbi
basta poco oh!
basta pensare che son tutti deficienti

e d'altronde è questa qua
la realtà di questa vita
di questa bella civiltà
così nobile e così antica

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica
domani è già domenica
e forse forse nevica

basta poco
per essere intolleranti
basta poco
basta esser solo un po' ignoranti
basta poco
per non capire e scappare via
basta poco
perché ti dia fastidio uno pur che sia

e intanto il mondo rotola
e il mare sempre luccica
domani è già domenica
e forse forse NEVICAAAAAAA



..da master 40  a master 45 .
magari qualche sacchetto in piu' quest'anno .... :-))))

PIMPE

martedì 7 febbraio 2012

Sentieri di Santa Cristina , 2012 [il rumore del bene] .


Cosa porta 700 persone in un luogo gelido e imbiancato una mattina di febbraio ?
Questo mi sono chiesto mentre tornavo a casa domenica. Cosa porto a casa nella mia testa ?
Perche' quando arrivo al traguardo in questa corsa sono sempre felice ?
  

Quest'anno e' stata una cosa a se' ..
Il paesaggio fantastico parlava di storie lontane , di freddo ,di neve che ai piu' sembravan racconti di nonni la sera ,la natura che riprende sulle follie degli uomini il sopravvento.
E noi li , a sfidare tutto, soli con le nostre scarpe ,coi nostri visi ,coi capelli gelati e il fiato che si fa polvere di ghiaccio ..

A volte mi pare di essere un piccolo treno a vapore mentre sbuffo in salita nei boschi ,
treno che taglia la campagna ovattata e silenziosa .

Tutto sembra di cristallo , i primi raggi di sole sembrano far cantare i rami che lasciano cadere parte della neve che li ricopre; e' il miracolo della natura che si ripete , che ci accompagna.
E noi quasi in una sorta di paradossale ed inconsapevole sensazione ne incameriamo il sentire.

Scorrono i metri , si tagliano ruscelli gelati , si sposta e si affonda nel bianco, si scivola in discese improvvise, si scherza e si soffre ,di piu' sulla scalinata come nella vita quando le salite del destino ti si presentano e qualche amico ti fa da organetto per aiutarti.

Arrivano i problemi si rallenta e si riprende quando inaspettatamente passano.
Poi la strada spiana si torna in paese  un traguardo una gioia un abbraccio.
Quanto dobbiamo a questa corsa ?
Infinito..