.... corro perche' sto scappando; ma non ditelo in giro...

martedì 29 giugno 2010

TEAM PATAKKA alla Monza Resegone


(alla partenza)

( ALE, DIEGO ,STEFANO )
il racconto di STEFANO :
supporters del Patakka Team to Resegone. Eccoci al racconto del giorno dopo.
Innanzi tutto vi ringrazio tutti per il calore e il supporto che ci avete dato, molti di voi erano a Monza alla partenza, alcuni ci hanno seguiti fino a Calolzio, altri ci hanno incitato da più lontano.
Grazie a tutti, i Patakka hanno corso anche per voi.
E hanno ottenuto un bel risultato: novantesimi assoluti, tempo di 4h48'00". Perfettamente nelle previsioni della vigilia che avevamo stabilito con Alessandro e Diego. Pensavamo di arrivare tra le 4h45' e le 5 ore e così è stato. Tutto è andato come doveva andare. O quasi.
"O quasi" perché Diego ha avuto problemi di stomaco per una barretta di cioccolato ingerita prima della partenza. Ma ha tenuto duro e non ci ha detto nulla fino alla fine. Tant'é che io pensavo corresse fresco e riposato. Invece era un po' in sofferenza. E' stato grandissimo!
"O quasi" perché la pioggia e il freddo non ci hanno dato un attimo di tregua, dalla partenza fino alla capanna e poi ancora lungo il sentiero in discesa. Noi avevamo deciso di salire sul sentiero con scarpe da trail e così abbiamo fatto, a costo di una sosta più lunga di altri alla macchina. Sosta che, per forza di cose, ci ha fatto raffreddare. Al momento di ripartire, eravamo intirizziti dal freddo. Per tutto ciò non siamo stati così performanti nel tratto Erve-Capanna e altri ci hanno recuperato molti minuti.

Ma abbiamo stretto i denti e siamo arrivati in fondo, trovando anche la forza di uno sprint finale con la squadra di Ignazio, Simone e Roberto. Eravamo stati davanti tutta la gara, non potevamo farci fregare sulle ultime rampe del sentiero!
Grandi Patakka. Come già detto ad Ale e Diego, sono assolutamente orgoglioso di aver corso con loro.
E sono del tutto meravigliato del tifo che tutti ci avete fatto, chi in un modo chi in un altro.
Siete stati un grande team di supporters.
Meritate tutti la maglietta dei Patakka, quella bianca ovviamente. L'altra era solo per la 50^ notte del Resegone e anche noi tre la incorniceremo insieme alle foto, come ha fatto Zanetti con la maglia vestita a Madrid la notte della finale di Champions.

Per il resto, ditemi la taglia che facciamo un'altra infornata di Patakka's t-shirt
Ciaobbelli. E belle! :)
Ste

( che dire i PATAKKA ... mas que un team)
complimenti
PIMPE

sabato 26 giugno 2010

Gambolo' - la corsa dei sette cortili 2010

Ieri sera trasfertone dei blogger del VCO (io e Furio ) a Gambolo' in provinvia di Pavia per la Corsa dei sette cortili ,  gara fidal competitiva e non competitiva libera a tutti.
Ci sono parecchie persone e tra tesserati e non lo speaker dice 1200 ( penso compreso il minigiro)
Arriviamo dopo esserci incontrati appena fuori Novara con Kikko e i suoi soci del Runner team Ita a Gambolo' alle 20:30. Kikko recupera i pettorali e noi nel mentre ci cambiamo nella zona del cimitero..
Ci portiamo dopo esserci preparati in zona partenza dove incontro un sacco di gente che conosco (come al solito) ,mi fermo a far due parole con Tommaso Vaccina grandissimo atleta nazionale invitato insieme ad altri 10 atleti "fuoriclasse". una stretta di mano , in anticipo, al kenyano che vincera' e poi e' subito tempo di partire , sono in seconda fila sotto il gonfiabile.
booooommmm. viaaaa. Tutti come i matti.. ho letto che il primo km e' stato corso dai 2 kenyani a 2'35"...
ma in testa al via vola il mio amico Cagli!! (132)
 
 Io sono a sinistra dietro ai 2 kenyani che lascio andare perche' stasera non me la sento :-)))))))
 Invece mi accodo a Kikko ,mentre Furio e Sonz vanno decisamente piu' forte gia dall'inizio.
 Il primo km va via velocissimo e ci riporta dopo una specie di quadrato percorso tra le vie cittadine alla piazza principale ,volo a 3'31" /km . C'e' una cappa di afa e si va subito in alta temperatura, pero' non si puo' mollare siamo tutti in gruppo.. si inizia ad entrare nei cortili , il primo e' la mia immagine ricordo di tanti anni fa, si passa nell'orto tra file di pomodori e altre verdure.. tante persone anziane sedute sulle sedie nei cortili a sorridere ai nostri passaggi. senti il paese vivo, cosa che non accade dalle mie parti attuali...
Il secondo km e' gia piu' tranquillo, viaggio accanto alla seconda donna .... 3'41" . Il percorso e' con delle curve secche a gomito che a me piacciono molto, io allargo senza mai mollare la velocita'. 
difatti anche il terzo e' a 3'43" (3k a 10'56") .. Ripassiamo ancora in zona partenza e affrontiamo altri cortili .

 
 
ancora un km forte a 3'47" poi un po' di stanchezza e un fastidio al quadricipite destro mi rallentano un po'..
mi accodo ad altri , oramai si sono consolidate le posizioni e si viaggia coperti dal runner davanti. Altri cortili e tratti in stile cross portano i due km successivi in 3'56" e 3'58". al sesto provo a staccarmi di dosso un gruppettino , allungo leggermente 20 metri in progressione ed iniziano i cartelli dei 300 metri, 200 100 mi volto non ho gente vicino . Mi accorgo quasi sul traguardo del ritorno di un podista che evidentemente non ci stava al fatto che avessi allungato in precedenza proprio su di lui ,che stava tirando il gruppetto e con due balzi lo precedo sul traguardo ,in maniera spiritata...

 

In totale i 6,53 km in 24'33" media 3'46"/km.. possiamo dire ,niente male, peccato per il calo finale ;-)
Ristoro ,incontro il mio amico Zagarella conosciuto anni fa all'Elba e ancora presente quest'anno sull'isola..
Parlo con gli altri tutti soddisfatti della loro gara. Ottimi Furio, Sonz,Kikko ecc..!
Finiamo la serata a Oleggio in piazza seduti all'aperto in compagnia di un'ottima birra e pizza ;-)
Grazie ragazzi della splendida compagnia.
I vostri racconti :
Il sito dell' atletica Gambolo' con classifiche e altro.
p.s comunque sono arrivato abbastanza lucido da contare i cortili erano 8 , come ricordato dall'ultimo cartello! ;-)
ciao e alle prossime corse!
PIMPE

martedì 22 giugno 2010

Oltre la corsa ..

La strada che porta a Rumianca corre nel verde dei prati a fianco del Toce, le montagne verdi di tarda primavera le fanno da cornice.. in auto la musica dei Dire Straits mi fa compagnia e mi carica..
Penso alla corsa , alle ginocchia che mi dan fastidio ma non ne sono preoccupato.. ho la testa oltre.. e' strano , viaggio pensando ai cambiamenti che la vita ti riserva.. sara' l'imminente trasloco , non so di preciso.. saranno le cose che mutano , cambiano , sara' vedere amici contenti ;-).. sono un poco oltre, forse fuori, ma ci sto da dio ... intanto parte l'assolo di Tunnel of love... la testa qua va a quasi 20 anni indietro..
altri cambiamenti , stravolgimenti, amici abitudini.. tutto cambia .Ma cio' invece che rendermi malinconico mi da un senso di speranza, una porta aperta verso il futuro...
certo che a volte ,sembro, strano.. ma mi sento un po' come il protagonista di "Le ali della liberta'.." , l'avete visto ?

Penso che nella vita devi sempre dare una speranza alle persone se vuoi vederle sorridere ..

Eccomi arrivato alla festa campestre, incontro ,anzi sento la voce di Patty , nel mitico PIIIII.... :-))
vedo lei e mattia, bob ,barbarella; e' presto, io di solito non mi presento molto prima , ma questa volta me la son presa con calma. Vado all'iscrizione, pettorale numero 9 ,da buon patakka ! non saremo tantissimi 140/150 persone al via.. aspetto gli altri ,tra cui Stefano con l'amorevole Mika , Furio, e altri amici di corse..
Il parterre e' buono .. trovo Bruno che aspetta che mi cambi per andare a fare un po' di riscaldamento insiema a Patty , un po' di giri su asfalto poi io e lui percorriamo anche una parte di sterrato, mentre gli spiego dei problemi alle ginocchia dove concorda che il "carico" delle discese abbia avuto un ruolo scatenante nel problema.. dopo 3 km rientro per fare un po' di stretching. trovo Furio che si stava scaldando e con lui e bob ripercorriamo ancora un km prima di andare in zona partenza.
li, mi piazzo in seconda fila, faccio ancora un po' di stretching 1 minuto e partiamo.. subito forte , vedo  davanti Furio insieme ai due della caddese, poi altri che secondo me stanno sparando troppo.. io rimango sul mio passo.. il percorso e' nei prati che costeggiano il fiume Toce , sembra un cross con passaggi in alcuni canali e a fianco di altri; il ciotolato abbastanza spesso da fastidio a chi,come me, si e' dotato di A2 ma in linea di massima si corre bene, il primo km e' un anello che ci riporta al traguardo dove ci aspetta un buon tifo da parti dei supporters vari.. 3'41" segna il bip del garmin. riprendiamo la strada percorsa in partenza , si ripassa la pozza di fango, e poi si ritorna nel boschetto.. io inizio ad agganciare , chi era partito a palla , appena prima del secondo raggiungo la prima delle donne, e trovo il vanni che mi fa una bella foto.



secondo km in 3'44" , si viaggia bene , c'e' un po' d'aria che non da fastidio ma tiene bassa la temperatura.
Adesso passiamo a correre nei boschetti piu' fitti, ci sono alcune pozze, passata una di queste sento un enorme splash.. dietro qualcuno l'ha misurata :-)) non mi volto , ma sghignazzo tra me e me :-)))
E' un po' piu' difficile correre qua , intanto inizio la fase dei sorpassi, poi mi accodo ad un ragazzo alto circa 1,95 e abbastanza pesante , ma viaggia da paura.. mi riposo sino al terzo che passo in 3'57" .. poi passiamo una curva a gomito di fianco a dei campi abbandonati e recintati (aree chimiche..) il lungo e bravo runner aggancia il primo runner di Pieve, (lo scopriremo dopo) , che reagisce tenendo testa al sorpasso per 100/200 metri . poi sono io che accorgendomi che l'andatura stava comunque rallentando, metto la freccia passando i due ed andando sotto a mister cappelino 10 metri piu' avanti... non so in che posizione sono.. ne avevo una trentina davanti al via.. prima del quarto vedo 2 abbastanza distanti che viaggiano ad un buon passo, sto calmo perche' ho sentito parlare di una salita tosta prima dell'arrivo..
quarto km in 4'01". proseguo tranquillo portandomi dietro a poca distanza i 4 /5 che avevo superato prima.
Dopo 500 metri si rientra in paese accolti da un buon tifo , grandi..!
siamo su asfalto, mi avvio al primo tratto di salita , corribile , mi volto 1/2 secondo e non c'e' nessuno a breve ,probabilmente la salita li aveva gia spaventati e saggiamente han tirato i remi in barca ..? ..!
ad un certo punto la faccenda si fa ripida , i passi miei diventano corti marapidi e salgo senza fatica.. poi scollina per pochi metri , giusto per far rigirare le gambe e risale secca.. in totale saranno 500 metri di botto finale , ma se devo dire la verita' niente di impossibile (dopo l'Elba..) . al termine della salita un simpatico signore avvisava che era finita e iniziava la discesa giusto al km 5 (in 4'17")!! , su asfalto, molto bella .. a zig zag tra le viette con l'ultimo tratto di 150 metri dove si vedeva il traguardo e lanciata la falcata lunga arrivo in 21'57" .. media 3'55" con salitone ,ottimo. vado al  ristoro , c'e' poca gente..! oh cazzarola son arrivato davanti ?
Furio mi dice che e' arrivato quarto e che saro' nono o decimo...
Vado per onor di cronaca ad informarmi, dopo aver bevutodel the ,al tavolo dell'arrivo dove mi dicono ottavo. Bene + granderrimo ! :-))
Arrivano via via tutti gli altri Bob, Stefano con Mika , Patty che l'ha fatta tranquilla , Barbarella , la Ste.. non so in che ordine .. :-)
Poi facciamo defaticamento .. in salita :-) non si fa.. ma stavamo chiaccherando :-))
Poi le premiazioni .. abbiamo sacchettato :-) :-)
ed infine il calvario della costina !! Sti (%&%(&$"!)@OP{ non avevano messo a cuocere un cazvolo .. alle ore 22 non erano ancora pronte .. abbiamo dirottato su dei salamini col panino ,io e Furio.. mentre c'era a chi era passata la fame.. mentre Barbarella e Bob impavidi han tenuto duro , mangiando la costina ,non so a che ora ma ho visto le foto da Patty ... :-)

                                              
ciao belli alla prossima.
pimpe

sabato 19 giugno 2010

il video della mezza dei Lagoni di Mercurago ;-)

Get the Flash Player to see this player.
guardatevi il video ;-)
ci siamo io Oliver, Furio,Franchino, Patty e tanti altri ;-)
ciao
PIMPE

giovedì 17 giugno 2010

Noia al ginocchio sinistro.

Dopo l'allenamento di ieri sera, un 'ora a 4'30" mi e' ritornato un problema emerso dopo una tappa del giro dell' Elba (dopo una forte discesa..) ; il problema si presenta nella parte interna superiore del ginocchio sinistro. non mi fa male ne a  pressare la zona ne quando corro. e' un fastidio piu' che altro..! dopo qualche giorno sparisce..
Avete idea di cosa possa essere ?
ciao
PIMPE

martedì 15 giugno 2010

un domenica da ...leoni (o no...? )

premesse ottime, il gruppo NY hm 2008 riunito per la gara domenicale e la mangiata successiva.
Basta poco , incastrata la gara nelle date libere , casca a fagiolo, Gravellona domenica 13. Fatta..
Prenotato il Prelo per il pranzo e via...
Arriviamo a Gravellona , il trio milanese Moretz, Scala & Pioli sono arrivati all'ipercoop , io poco dopo..
Cunazz come al solito ha contratto un virus delle sue parti... quindi anche oggi non correra' (Patakka!!)
Parcheggio e vado ad iscrivermi, cerco il trio ma sono imboscati a meta' parcheggio e non li vedo subito..
Incontro Patty, Stefano & mika , che cercavano una corda perche' il guinzagio era rimasto a casa.. che problema c'e'.. ? ecco la Pimpe-corda :-)) volevamo lasciare Mika in auto ??? naaaaaa..!!
Mi cambio, canotta blog trotters e via.. andiamo a parlare un po' con tutti.. faccio un leggero riscaldamento, c'e' il sole e caldo umido...
Andiamo infine ad incanalarci e Patty mi presenta la Ste che correra' i suoi 10k ;-) (bene).
Siamo oltre la meta' del gruppo insieme a Ste e Mika.. che abbaia perche' vuole partire..:-))
Via....!  io e Scala partiamo tranquilli nel gruppo che subito si sgrana in un bel serpentone , viaggiamo bene da subito senza strafare, il percorso e' bello , si snoda dal parcheggio a sinistra del Toce e segue il fiume, il primo km lo passiamo in 4'02", arriviamo in riva al toce su sterrato,si corre a tratti nei boschetti di robinie, a tratti sotto il sole sulla strada ricoperta da sassi rosati . Appena si finisce sotto il sole fa caldo, teniamo un ritmo che ci permetta di correre facile senza entrare in sofferenza. passiamo il ponte/passerella poi secondo km in 4'06". Scala mi segue come un ombra, via via giochiamo a rimontare posizioni senza forzare. cosi' facciamo il terzo e quarto km (4'01" - 4'08" ) , poi arriviamo al ponte sul toce , qua si svolta a destra e si costeggia la statale che va a Feriolo, quella che facciamo durante la mezza di Gravellona ed anche del Lago Maggiore. quinto in 4'02", si rientra verso il Toce. Qua c'e' qualcuno che mi saluta leggendo il mio nome dietro alla maglia , mi son girato ma non ti ho riconosciuto :-( ti saluto qua adesso ;-).
Scala mi segue come un'ombra , e' in scarico per la Monza Resegone ma viaggia come sempre....!
sesto km in 4'05" ; andiamo a riprendere altri podisti , piano piano , e' da stimolo ragiungere sempre chi c'e' davanti..  settimo 4'05" fotocopia. Andiamo a riprendere il ponte ,che passiamo mollando un attimino, ottavo in 4'16", poi si sente odore di arrivo e si aumenta leggermente, siamo in ombra , finalmente, passiamo altri due o tre e al nono stoppiamo un 4'00". qua Stefano aumenta e cerca di tirarmi ma io non ho proprio voglia di finirmi.. Lui finisce bene andando a prendere altri due io aumento si ,ma leggermente, alla fine non scatto ai 200 metri e arrivo tranquillo in posizione 30. con un totale di 39'04" in 9,580 km.
Ottimo pensando che siamo partiti tranquilli ;-)

Poi dopo gli arrivi degli altri soci (Ale Pioli, Moretz) bevuta d'acqua (l'unica della giornata) e defaticamento con Stefano che molla Mika alla moglie. ci facciamo un km circa e rientriamo andando incontro ad altri podisti ancora impegnati sul percorso.
Alla fine dopo aver salutato tutti dirottiamo verso casa mia dove facciamo la doccia e aspettiamo il Cunazza che arriva per i pranzo.. cambio e poi ripartiamo per l'Hosteria funicolare..
Qua si va di aperitivo , prosecco ,seduti fuori al sole con un 'arietta fresca che tonifica..
Poi entriamo e si inizia a taglieri vari con Falanghina di Benevento bela freeescaa! dopo gli antipasti tagliata con patate e rucola spettacolosa, finale con tiramisu e noi gelato al gran Marnier.. caffe' e amari (io 2 jaegermeister xche' il suo il Cunazza non l'ha bevuto)....
Due paroline poi rientriamo a casa mia , dove , come dire.. e' stato notato dai familiari il mio stato di alterazione nella parola e nei movimenti.. (bastard inside)  ..
Mi hanno mollato in pasto alla belva e dopo qualche kg di risate ho accompagnato i ragazzi alle auto che se ne sono andati a casetta..!

p.s. il Cunazza ci ha regalato una bottiglia di vino Gattinara 2004 del Rovellotti...! quando si dice girare il coltello nella piaga :-)))))
Comunque appena via loro sono andato alla casa nuova a vedere i lavori poi rientrato il divano si e' impossessato di me e poi in sequenza il letto... che giornatona!!
Bella domenica
:-)))))))))))))))))))))))

ciao
PIMPE

lunedì 14 giugno 2010

settimana dal 7/6 al 13/6 col botto.. (alcolico)


 ( falanghina )
settimana tranquilla, con finale alcolico , ma faro' post successivo.
Per il resto, devo introdurre dei lunghi in preparazione dell'ora in pista, quindi, lo scazzo e' finito... andate in pace..!

Lunedi' 7 riposo
Martedi' 8 CL 44' media 4'34"/ km
Mercoledi 9 riposo
Giovedi 10 collinare 36' media 4'30"/km 
venerdi 11 riposo
sabato 12 collinare 36' media 4'29"/km
domenica 13 gara (CP) 39'04" i 9,580 km media 4'05"/km

ciao
Pimpe

venerdì 11 giugno 2010

la settimana dal 31/5 al 6/6

settimana di raccolta del seminato e di recupero, tranne domenica dove ho corso, come da post precedenti, ai lagoni di mercurago un buon trial corto..


Lunedi 30 maggio riposo
Martedi 1 giugno riposo
Mercoledi 2 : CP 36'25"  media 4'27"/ km
Giovedi' 3 : CLR 44'33" media 5'00 / km
Venerdi 4 : CL 30' media 4'35" / km
Sabato 5: riposo
Domenica 6: gara Lagoni Mercurago 11,51km in 48'24" media 4'12"/km. 4 posto

tot km 35
ciao
Pimpe

p.s. ATTENZIONE - LA GAMBA D'ORO domenica 13/6 è a Gravellona Toce con partenza dal centro commerciale LE ISOLE (IPERCOOP) ALLE ORE 9,00.......! km 9,600 circa..

lunedì 7 giugno 2010

un bel regalo da Yogi ! e altre foto gara dei Lagoni..

eccomi , folletto che corre in un mondo fantastico.

Questo e' il regalo di Yogi che oggi mi ha ritratto come solo Lui sa fare .. L'Empatia come dice ovvero la "Capacità di un individuo di comprendere in modo immediato i pensieri e gli stati d'animo di un'altra persona"
forse e' questo che ci lega cosi' da lontano :-)))
La legherei a due cose belle che ho letto che poi vanno a fondersi in una sola...
la prima dal blog di Mjavale conosciuta meglio grazie ad un errore postale.. mi sono arrivate le sue canotte /maglie blogtrotters :-))) che le ho rispedito..
leggetevi questo:
Il lungo rappresenta il senso profondo della corsa, è una metafora perfetta del desiderio di fuga insito in ognuno di noi. Certo, anche i lavori di qualità e la corsa veloce rivestono significati intensi, ma soltanto il lungo è capace di riportarci a una dimensione di autentica naturalità.
I lunghi lenti permettono di sentirsi liberi, svincolai da ogni dovere. Amiamo correre per ore perchè nulla come la corsa in solitudine è in grado di tranquillizzare e mettere dii buon umore. Già il solo fatto di non portarsi dietro il cellulare procura piccoli, impagabili spasmi di godimento. Essere irraggiungibili, lontani e inafferrabili come libellule è una sensazione che non ha eguali anche se si procede alla dopolavoristica velocità di 11 chilometri orari.
Per vivere meglio è necessario coltivare fantasie di fuga. Per resistere e sopravvivere alla routine è necessario costruirsi vite parallele. Il desiderio di fuga è una bomba al naplam da utilizzare in tutti quei momenti della giornata in cui le gambe fremono e la mente è una mosca impazzita che ronza attorno alla noia come a un lampadario acceso in una notte d'estate.
E allora non siamo più in ufficio, siamo alle Maldive o a Rio de Janeiro e tenere una conferenza in spiaggia. ...
La fantasia di fuga non ha confini e non risparmia nessuno: il coniuge, i genitori, la scuola, il lavoro, la propria città. Basta un bagliore del cervello e l'abbandono degli obblighi quotidiani è cosa fatta, è inghiottire ossigeno dopo una lunga apnea. Poi ovviamente non succede nulla e il mattino dopo si ritorna in ufficio con le pive nel sacco, ma non importa: per qualche attimo si è cullati dell'ebbrezza dell'altrove.
301 correre - M. Cassardo
poi ci aggiungerei questo libro che ha cambiato probabilmente tante persone (una di sicuro):
"...perseguire un obiettivo che cambia continuamente e che non è mai raggiunto è forse l'unico rimedio all'abitudine, all'indifferenza, alla sazietà. E' tipico della condizione umana ed è elogio della fuga, non per indietreggiare ma per avanzare. E' l'elogio dell'immaginazione mai attuata e mai soddisfacente".

Quando non può più lottare
contro il vento e il mare per seguire la sua rotta,
il veliero ha due possibilità:
l'andatura di cappa (il fiocco a collo e la barra sottovento)
che lo fa andare alla deriva,
o la Fuga davanti alla tempesta
con il mare in poppa e un minimo di tela.
La Fuga è spesso, quando si è lontani dalla costa,
il solo modo di salvare barca ed equipaggio.
E in più permette di scoprire rive sconosciute
che spuntano all'orizzonte delle acque tornate calme.
Rive sconosciute che saranno per sempre ignorate da coloro
che hanno l'illusoria fortuna
di poter seguire la rotta dei carghi e delle petroliere,
la rotta senza imprevisti
imposta dalle compagnie di navigazione.
Forse conoscete quella barca che si chiama: Desiderio.
(Henri Laborit)

e adesso le altre foto della gara dei lagoni da PODISTI.NET di Arturo Barbieri (clicca x gli album)

 ciao
PIMPE

domenica 6 giugno 2010

Ai Lagoni i Blogtrotters vanno alla grande !

Grande giornata a Dormelletto di arona dove si e' svolta la classica mezza dei lagoni ,contornata dalle non competitive di 11 e 4 km tutte ben organizzate dalla Podistica Arona .
Passo subito alla cronaca .
Arrivo alle 8e15 parcheggio e vado all'iscrizione io faro' la 11,5 km.
Trovo subito Oliver  che fara' anche lui la nc da 11e capasso con cui scatta subito la foto di rito.. ;-).

 Mi fermo come al solito a far 4 chiacchere con un po' tutti (mi scuso con chi ho salutato al volo ma dovevo ancora cambiarmi .. ) becco anche Arturo di podisti.net ,altre foto.. poi sono tornato all'auto, dove come promesso indosso, molto orgoglione, la canotta della fulminea i calzoni neri e le mie A3 precision Mizuno gialle in quanto il terreno accidentato e i continui saliscendi (e l'esperienza elbana) mi facevano propendere per quelle .. buona scelta..
Trovo anche Furio , Frank , Costanza , Patty tra i bloggers e moltissimi altri amici di fb e di corse passate.. alcuni mi salutano ,faccio fatica a focalizzare a volte, ma siete veramente tanti (per fortuna :-)) )..
Loro tranne Lourdes Costanza faranno la mezza.. (dai Costy che gira ...)
Fa un caldo afoso bastardo , il primo forte quest'anno ,il cielo e' coperto ma lascia passare qualche raggio di sole .. sara' dura per noi degli 11 figuriamoci x la mezza..
Alle 9 parte il giro di 4 km , alle 9.10 ci schieriamo noi..
Mi porto in prima fila con Oliver , ci guardiamo , non sembra ci sia gente ultra forte.. sono un po' tutti sparsi tra la mezza , la valle intrasca e la gamba d'oro a Borgosesia..
Cmq molte facce non le conosco , puo' darsi che dalla vicina Lombardia qualcuno abbia deciso di farsi una garetta da noi..
Pochi secondi a percepire il caldo dell'asfalto e il via.. io parto bene , mi sposto a destra e vado a condurre il gruppone..



Un uomo solo al comando ,la sua maglia gialla  ha un fulmine sul petto...

Dopo 200 metri si inizia a salire , andiamo su bene io seguo due che tirano ,uno del circuit running.. la salita si fa dura ,con un picco del 10% verso il finale del primo mille che passiamo in 4'07". i due anno 20 metri di vantaggio , dietro non so.. non mi volto,ma non sono lontani.. recupero il secondo in salita stavolta siamo sopra il 10% per molto e tra caldo e salita la fazenda e' dura.. secondo km 4'34"; mi porto sotto al primo che sembra andare via bene.. lo seguo a ruota. siamo stavolta in leggera discesa , al terzo in 4'04" ritorna sotto Oliver che si era saggiamente conservato in salita. Ci passa e cerca di allungare , e' seguito da un altro ragazzo che ci passa pure lui , vedo io di tenerli non percependo reazioni dal socio del circuito running. Siamo in zona saliscendi nel bosco, molto umido e caldo.. oggi a sbagliare andatura si paga.. resto prudentemente li a 20 metri.. quarto km in 4'01".  

Oliver conduce sempre , si stacca il secondo e rimane a 50 metri da lui , io sono terzo li' dietro sempre a 20 metri ma faccio fatica a tenerli.. un po' ancora scarico, ma sto facendo una porca gara..
Il km 5 e' praticamente piatto ma serve piu' per recuperare che per spingere.. 4'11" nelle alte e afose felci ai margini del bosco  per poi salire un ripido pezzo che tocca il 10% di pendenza molto faticoso.. si entra poi nel bosco , secondo me la parte piu' bella della corsa..  al sesto passo in 4'16" .. parte una discesa  lunga piu' di un km verso il settimo mi prende e passa un ragazzo, che allunga deciso (passo quarto) .. settimo in 3'58". usciamo dal bosco e arriviamo al ristoro ma non prendo da bere (errore) , berro' pochissimo e solo una volta anche se avevo bevuto prima di partire ma il caldo ha fatto da padrone.. seguo concentrato il terzo a 10 metri ma sembra viaggiare bene, cavolo... qua per me inizia la parte piu' sofferente , continui cambi di pendenza anche molto ripidi , sempre nel bosco erboso e poco fitto dove l'afa comanda.. caldo di cacca.. tento saggiamente di tenere la distanza e di attendere un eventuale cedimento.. noto che mi avvicino in salita, mentre in discesa e in piano mi va via.. non cambia molto ottavo in 4'32" , il nono presentava caratteristiche di un cross con un bel salitino secco e lunghetto.. 4'50" il piu' lento, poi si rientra verso dormelletto , il decimo e' prima del discesone , solo li mi volto non vedo nessuno a breve mentre vedo davanti a me i primi tre ,Oliver che ha circa 70/80 metri dal secondo e io idem dal terzo.. siamo in fila a distacchi brevi ma consolidati.. nessuno molla nessuno guadagna.. decimo in 4'13".. poi parte la lunga discesa secca che porta alla baita degli alpini di dormelletto ,dove finisce la gara di gamba d'oro, giu a picco , ma anche gli altri.. non riesco ad avvicinarmi , ma oggi e' bene cosi'.. passo la baita tra le grida di incitamento di amici (non li ho riconosciuti.. solo sentiti e viste le maglie della mezza di gravellona) .. poco dopo l'11esimo in 3'30" ... troppo distante il terzo per fare il matto  quindi arrivo tranquillo sotto il gommone quarto assoluto e con OLIVER vincitore...  il garmin dice : 11,51 km in 48'24" media 4'12"/km disl +198 / -190. (tenete conto che Furio ha fatto 4'07"di media sulla 21k ..)
Gli eroi della mezza Frank terzo assoluto, Furio Ottavo assoluto !!
Grandissima la Patty che con la canotta fulminea arriva ottava tra le donne con un tempone 1h 48' 12" .
Vi ricordo che non e' una mezza in linea ma una mezza collinare/trail ...
leggetevi la classifica generale..:
Dimenticavo. per la 11 non competitiva visto che fidal (simpatici) impone una classifica senza premi venivano estratti a sorteggio dei premi e IO con l'ultimo colpo di fisico (culo) mi sono aggiudicato una borsa/trousse di BULGARI con profumo da uomo e bagnodoccia shampo offerto dalla profumeria GAMBARINI di Arona.(premio di indubbio valore..)
Grazie alla podistica Arona !
il mio premio !
Riassumendo per i bloggers : 11,5 km OLIVER primo. IO Pimpe quarto.
                                            21km Franchino terzo. Furio ottavo.
                                                      Patty ottava fra le donne!
complimenti a tutti.
Bress con sta canotta 2 gare e due volte quarto....
PIMPE

sabato 5 giugno 2010

5 ANNI 5


Ciao amore , questo e' dedicato a te che oggi compi 5 anni.. e ieri sera avevi pure la febbre..
che sfiga dico, domani saltera' una parte di festa dagli zii, mamma non ti porta anche perche' sarete in 6 marmocchi e come farete a stare fermi e tranquilli e non sudare... andremo tutti al pomeriggio per le torte e i regali ;-)
so che non e' arrivato molto pero' la macchina fotografica c'e' , proprio quella che volevi ,rosa , di gomma (ebay fa miracoli a volte..) poi la tazzina e lo spazzolino di hello kitty ,arriveranno anche i nonni con altri regali .. ;-)
Poi sai , scusami se tante volte sono assente soprattutto per correre , ma la corsa mi fa star bene soprattutto per poi affrontare i 700.000 casini che in questi anni ci siamo trovati a e ti abbiamo un po' perso mentre diventavi gia piu' grande , ma vedrai ci sara' tempo per rifarci.. da luglio avremo casa nuova e molto piu' tempo per giocare e divertirci;
ti portero', come vuoi ,a correre certo.. cosi' almeno tu imparerai a correre forte e a vincere , non come papa' che non vince mai niente... (pero' all'Elba due maglie le ho vinte :-))) ) ...!

Ti voglio bene !
Papa' Pimpe

giovedì 3 giugno 2010

post canotta


Eccola , arrivata stamattina e subito usata oggi per una CLR... grazie  Matteo... ;-)